Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 25247
  
bandana caniLa SIVAE ha devoluto 2.215 euro a favore dell'ospedale veterinario di Camden (Sidney). Ringrazia i sostenitori e rilancia una nuova iniziativa.

Anche se dall'8 febbraio gli incendi australiani sono stati ufficialmente dichiarati estinti, l'emergenza per gli animali non è finita. Lo spiegavano già alcuni giorni prima Lorenzo Crosta e Petra Schnitzer in un video pubblicato sulla pagina Facebook della SIVAE. Dopo gli incendi, i pericoli arrivano dagli alluvioni e da un habitat profondamente compromesso anche per gli animali superstiti. Ecco perchè all'AREPH, l'Avian Reptile and Exotic Pet Hospital diretto dal Collega Lorenzo Crosta sono attesi altri animali da curare.
Gli incendi ad oggi hanno devastato 10 milioni di ettari e coinvolto quasi un miliardo di animali selvatici, a rischio disidratazione e denutrizione.

La Società Italiana Veterinari per Animali Esotici (SIVAE) ringrazia tutti i sostenitori che nei giorni dell'emergenza di gennaio hanno donato 2.215 euro, già girati all'AREPH, per affrontare le carenze di materiale sanitario e continuare a curare gratuitamente numerosi animali selvatici. Ma l'emergenza non è finita.

Insieme a SCIVAC (Società Culturale Italiana Veterinari per Animali da Compagnia) è stata avviata una ulteriore iniziativa benefica: la linea "in support of AUSTRALIA". Tutto il ricavato (magliette e bandane per cani) verrà devoluto all'Avian Reptile and Exotic Pet Hospital dell'Università di Sidney.

SIVAE Pro Australia: nostra raccolta andrà in buone mani
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o