Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 25622
  
laureatiFirmato il riparto: le sedi universitarie possono emanare i bandi per l'accesso a Medicina Veterinaria. I posti per l'a.a. 2020-2021 confermano il trend in aumento


Il Ministro dell'Università Gaetano Manfredi ha accolto "integralmente" l’offerta formativa delle università e ha ripartito i posti disponibili fra le 13 sedi che ospitano il corso di laurea in medicina veterinaria. I posti, complessivamente 890, sono stati singolarmente espressi da ciascun Ateneo "nella misura della massima capacità formativa" comunicata al Ministero dell’università e della ricerca.

Quest'anno saranno possibili 131 immatricolazioni in più rispetto all'anno scorso, quando i posti disponibili erano 759 contro i 655 dell'anno accademico precedente.
Negli ultimi tre anni, la programmazione universitaria ha seguito un costante trend al rialzo, dopo il calo record di 502 posti segnato nell'anno accademico 2016-2017.


Decreto Ministeriale n. 240 del 26 giugno 2020

Il riparto fra le sedi universitarie
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o