Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 28982
  
riduzioneLe vendite di antimicrobici veterinari sono diminuite del 47%. Gli Stati Membri UE hanno già fatto un terzo del cammino verso il traguardo 2030.


La rete di sorveglianza europea ESVAC pubblica il 12° rapporto sulle vendite di antimicrobici ad uso veterinario. La pubblicazione, diffusa in occasione della giornata europea sugli antimicrobici, osserva  l'andamento in 31 Paesi europei che aderiscono volontariamente alla rete attraverso l'invio dei propri dati di vendita. Fra i Paesi aderenti figura anche l'Italia, che partecipa al progetto ESVAC dal 2010.

La riduzione complessiva- Nell'ultimo decennio- dal 2011 ad oggi- "le vendite di antimicrobici per l'uso negli animali da produzione alimentare in Europa sono diminuite notevolmente". La riduzione risulta "particolarmente marcata" per gli antimicrobici nella categoria AMEG B, classificata dall'Organizzazione mondiale della sanità come di fondamentale importanza per le cure nell'uomo.
Nel complesso, la maggior parte dei paesi aderenti alla rete di sorveglianza ESVAC è riuscita a conseguire risultati di riduzione degli antimicrobici.

Nei 25 Paesi che forniscono regolarmente i dati di vendita alla rete ESVAC, fra cui l'Italia la riduzione complessiva delle vendite - nel decennio 2011-2021- sono diminuite del 47%. Nei restanti Paesi,  il rapporto ESVAC osserva un miglioramento del potenziale di riduzione. Dal 2011, le vendite sono diminuite in 22 paesi di un intervallo compreso tra il 5% e il 65%. Tuttavia, 1 paese ha registrato solo una lieve riduzione delle vendite, mentre 2 paesi hanno registrato un aumento delle vendite superiore al 5%.

Le riduzioni per classi di antimicrobici- Le vendite sono diminuite in particolare nelle seguenti classi di antimicrobici:
Cefalosporine di 3a e 4a generazione: riduzione del  38%
Polimixine: 80%
Fluorochinoloni: 14%
Altri chinoloni: 83%

Obiettivo 50%
- ESVAC evidenzia le ambizioni di riduzione contenute nella Strategia Farm to Fork. L'obiettivo è di ridurre del 50% le vendite totali di antimicrobici per gli animali d'allevamento e l'acquacoltura entro il 2030. La riduzione va considerata rispetto ai dati del 2018. Al 2021, gli Stati membri dell'UE hanno già raggiunto circa un terzo dell'obbiettivo.


12° RAPPORTO ESVAC

Sales of veterinary antimicrobial agents in 31 European countries in 2021
Trends from 2010 to 2021