• Utenti 10
  • Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 31181
UNIME @BILITA

Veterinaria, come passare al nuovo ordinamento abilitante

Veterinaria, come passare al nuovo ordinamento abilitante
L’Università degli Studi di Messina rende noto di avere predisposto una procedura informatizzata per consentire a tutti gli studenti di passare al nuovo ordinamento abilitante.

Gli Atenei italiani stanno avviando la procedura per il passaggio ai corsi di laurea "abilitanti" fra i quali rientra il corso di laurea in Medicina Veterinaria. Si tratta del passaggio al nuovo ordinamento, istituito con la Legge 8 novembre 2021, 163 (Disposizioni in materia di titoli universitari abilitanti) e perfezionato, per quanto riguarda Medicina Veterinaria, dal Decreto Interministeriale n. 652 del 5 luglio 2022.

L'Università degli Studi di Messina avvisa che la procedura sarà attiva dal 24 luglio per tutti gli studenti regolarmente iscritti nell'anno accademico 2022-2023 che intendano manifestare il proprio interesse ad optare per l'ordinamento abilitante. Allo scopo, l’Ateneo ha predisposto una procedura informatizzata UNIME@BILITA che rimarrà attiva fino al 30 settembre 2023. I passaggi di ordinamento verranno perfezionati nel mese di dicembre 2023. Agli studenti che opteranno per il passaggio al nuovo ordinamento verrà garantita la possibilità di sostenere gli esami previsti nel loro precedente piano didattico anche nell’appello di novembre 2023 (per l’anno accademico 2022-2023.

Un nuovo Piano di Studio- La richiesta di cambio ordinamento determinerà l’adozione di un nuovo Piano di Studio e la convalida della carriera pregressa secondo le tabelle di conversione approvate dai rispettivi Consigli dei Corsi di Studio nelle quali sono indicate le esatte equipollenze tra insegnamenti/esami del nuovo Ordinamento con quelli dell'Ordinamento pre-vigente.

Fuori corso- Infine, per gli studenti che risulteranno iscritti nell’anno accademico 2023-2024 come fuori corso, verranno adottate ulteriori misure organizzative per agevolare il cambio di ordinamento: i Consigli dei Corsi di Laurea potranno prevedere, con proprio provvedimento, che tutti gli Studenti fuori corso siano considerati iscritti all’ultimo anno del CdS o, in alternativa e previa presentazione di apposita istanza (da trasmettere a: protocollo@unime.it), lo studente F.C. avanzerà la richiesta di valutazione della propria la carriera pregressa e, in coerenza con le tabelle di conversione, il Consiglio del CdS indicherà l’anno di ammissione al nuovo ordinamento abilitante. Peer gli Studenti fuori corso, ogni Corso di Laurea provvederà a divulgare ulteriori dettagli sul proprio sito istituzionale.

Il nuovo ordinamento abilitante- E' previsto, all’interno dei corsi di studio, un tirocinio pratico-valutativo a carattere professionalizzante (corrispondente a 30 crediti formativi) che consenta agli studenti di acquisire le competenze necessarie per lo svolgimento della professione. Terminato il tirocinio – e tutti gli esami – gli studenti dovranno sostenere l’esame finale che comprende lo svolgimento di una prova pratica valutativa che precede la discussione della tesi di laurea alla quale si può accedere solo con un giudizio di idoneità da parte della commissione giudicatrice.