Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 25622
  
CAMICE STETO SANITALa Commissione Igiene e Sanità del Senato è tornata ad esaminare le proposte per istituire una commissione d'inchiesta sui Servizi Sanitari Regionali.

Cinque senatori, fra cui l'attuale Viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, propongono di istituire una commissione d'inchiesta parlamentare sui disavanzi sanitari regionali e sulla inadeguata erogazione dei livelli essenziali di assistenza (LEA). La Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama è tornata ad esaminarle ieri.

Le proposte sono trasversali alle forze politiche (Maria Rizzotti, Forza Italia; Giuseppe Auddino dei Cinquestelle come il Viceministro e senatore Sileri; Antonio Iannone e Francesco Zaffini di Fratelli d'Italia) e non riguardano soltanto l'emergenza Covid-19 essendo state presentate, come quella di Sileri, ben prima della pandemia nel 2018. Anche per questa ragione, la Commissione Sanità del Senato sta valutando il perimetro d'indagine dell'eventuale Commissione d'inchiesta.

Stando alle proposte, come originariamente formulate, l'inchiesta riguarda gli "errori di sistema" che ancora oggi pesano sui disavanzi di alcune regione, con l'obbiettivo di accertare come venga condotto il monitoraggio dei servizi sanitari e con quali risultati. Non da ultimo alla Commissione d'inchiesta di affida il compito di proporre soluzioni di carattere legislativo e amministrativo per rafforzare l’incisivita`dei controlli e anche il coordinamento delle attivita`di monitoraggio della spesa e dell’erogazione dei LEA, nei vari livelli di responsabilita`nazionale, regionale e locale.

Per il Presidente della Commissione Sanità Stefano Collina (PD) nonostante siano state presentate in epoca pre-Covid, le proposte mantengono una "'oggettiva rilevanza politica".
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o