Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 26704
  
calendariofiscaleSostegno ai professionisti contribuenti colpiti dall'emergenza economica. E' legge il rinvio, senza interessi e senza sanzioni, di Irap e acconti.

Il termine di  versamento della seconda o unica rata dell'acconto delle imposte sui redditi e dell'IRAP, dovuto per il periodo d'imposta 2020, e' prorogato al 30 aprile 2021. Lo prevede il decreto 137/2020 definitivamente convertito in legge dal Parlamento.

Il rinvio riguarda i  professionisti  con ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro nel periodo d'imposta 2019 e che hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di
almeno il 33 per cento nel primo semestre dell'anno 2020 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

I versamenti sospesi sono effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, in un'unica soluzione entro il 30 aprile 2021 o mediante rateizzazione fino a un massimo di
quattro rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 30 aprile 2021. Quanto eventualmente gia' versato non sarà rimborsato.

«Ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19.
(Decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137 coordinato con la legge di conversione 18 dicembre 2020, n. 176)
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o