Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 26005
  
tasticalcolatriceE' ufficiale la proroga del saldo 2019 e del primo acconto 2020 delle imposte dirette (Irpef e Ires) e dell’IVA in scadenza il 30 giugno.


Il termine di versamento del saldo 2019 e del primo acconto 2020 è prorogato al 20 luglio, senza corresponsione di interessi. Lo slittamento riguarda il pagamento delle imposte sui redditi e dell’IVA da parte di tutti i contribuenti interessati dall’applicazione degli Indici Sintetici di Affidabilità (ISA) e di quelli aderenti al regime forfetario.
Lo ha ufficializzato il Dpcm del 27 giugno pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, a conferma di quanto era stato annuciato dal MEF il 22 giugno scorso.

Scadenze e interessi- Coloro che avrebbero dovuto versare oggi le imposte derivanti dalle dichiarazioni IVA e dei redditi, nonche' dalle dichiarazioni dell'imposta regionale sulle attivita' produttive (Irap) potranno effettuare i predetti versamenti:
-entro il 20 luglio 2020 senza maggiorazione;
-dal 21 luglio al 20 agosto 2020, maggiorando le somme da versare dello 0,40 per cento a titolo di interesse corrispettivo.

Irap- Il DL rilancio ha disposto l’esenzione dal versamento del saldo dell’IRAP dovuta per il 2019 e della prima rata, pari al 40%, dell’acconto dell’IRAP dovuta per il 2020 per imprese e lavoratori autonomi con ricavi/compensi non superiori a 250 milioni di euro nel 2019.


DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 27 giugno 2020
Differimento termini riguardanti gli adempimenti dei contribuenti relativi a imposte e contributi
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o