Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 27268
  
vet IpadLa Legge Europea 2017 introduce  la tracciabilità dei farmaci ad uso veterinario, "che ha evidenti ripercussioni sul settore zootecnico".
Il parlamentare veterinario On Paolo Cova- relatore in XII Commissione Agricoltura della Legge Europea 2017- ha illustrato i contenuti dell'articolo 2 del testo.
Perseguendo obiettivi di tutela della salute pubblica già previsti dal codice comunitario dei medicinali veterinari (direttiva 2001/82/CE), l'Italia si appresta all'informatizzazione dei meccanismi di registrazione dei dati di produzione, commercializzazione e distribuzione dei medicinali veterinari -all'interno della banca dati del Ministero della salute - nonchè alla sostituzione del modello cartaceo di ricetta con un modello informatizzato.

Il relatore  ha spiegato che il testo introduce "l'obbligo da parte di alcuni soggetti interessati (produttori, depositari, grossisti, farmacisti, titolari di autorizzazioni all'immissione in commercio – vendita diretta o al dettaglio – dei medicinali ad uso veterinario, e i medici veterinari a seguito di prescrizione degli stessi medicinali) di registrare informaticamente specifici dati di produzione, distribuzione e commercializzazione, mediante inserimento dei medesimi nella banca dati centrale istituita dal decreto del Ministro della salute del 15 luglio 2004 per la tracciabilità del farmaco ad uso umano".

"La tracciabilità dei dati riguardanti i medicinali ad uso veterinario verrà garantita, quindi, attraverso l'ampliamento di tale banca dati, già funzionante presso il Ministero della salute, che, per effetto delle disposizioni contenute all'articolo 2, comprenderà pertanto anche il settore dedicato alla raccolta dei dati relativi ai medicinali veterinari, alimentato finora su base volontaria. In tal modo, mediante la registrazione in banca dati delle predette informazioni – finora conservate su supporto cartaceo – si potranno monitorare le confezioni dei medicinali all'interno del sistema distributivo, secondo le modalità di immissione definite con decreto del Ministro della salute"- ha spiegato il deputato veterinario.

L'informatizzazione della tracciabilità dei medicinali veterinari è espressamente prevista dall'«Agenda per la Semplificazione 2015-2017» che contiene una azione mirata  in materia di sanità veterinaria, da realizzare entro dicembre 2017; oltre all'eliminazione dell'obbligo del passaporto bovino, l'Agenda contempla la digitalizzazione e  la tracciabilità dei medicinali veterinari.

Iter- La XIII Commissione Agricoltura, al termine dell'esame delle parti di propria competenza della Legge Europea, produrrà un parere per la XIV Commissione Politiche Europee in sede referente. L'iter è stato illustrato dal Presidente di Commissione On Luca Sani. Le Commissioni di settore potranno approvare emendamenti al disegno di legge, per le parti di rispettiva competenza, da trasmettere alla XIV Commissione, che  potrà respingerli solo per motivi di compatibilità con la normativa europea o per esigenze di coordinamento generale.

In Parlamento tracciabilita' e ricetta elettronica
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o