Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 26508
  
mediÈ ripartita verso la Spagna, il Paese di provenienza, la nave con a bordo 895 bovini in sosta nel porto di Cagliari. Rischi sanitari e compromissione del benessere al trasporto.


Nel fine settimana la Direzione Generale Salute Animale del Ministero della Salute ha informato la Commissione Europea e il Capo dei Servizi Veterinari (CVO) spagnolo della necessità di una soluzione urgente di una situazione dai risvolti sanitari oltre che di benessere animale. Non ammesso, infatti, lo sbarco degli 895 bovini in Sardegna. Lo riferisce l'Unione Sarda.
Il Ministero italiano ha richiesto un parere tecnico al Centro di Referenza nazionale per le malattie vescicolari (CERVES, presso l'Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell'Emilia Romagna) sul rischio che lo sbarco avrebbe potuto rappresentare per la sicurezza sanitaria delle popolazioni animali dell'isola.

La vicenda in Italia- Due le navi partite da porti spagnoli, ma è stato nei confronti di quella arrivata proprio nel porto italiano che era partita la segnalazione di Animal Welfare Foundation, Animal Equality ed Enpa verso le autorità sanitarie e giudiziarie italiane. Alla Capitaneria, dall'imbarcazione era stato riferito che gli animali si trovavano in buone condizioni. Di parere opposto le associazioni protezioniste.
Discorrdanti anche le dichiarazioni sul carico: mangimi alle autorità italiane, animali vivi- pochi giorni prima- alle autorità portuali della Sicilia prima di dirigersi verso Cagliari.

L'intervento del Ministero della Salute per il rientro in Spagna- soluzione concertata anche con la Commissione Europea-  è mirato a non prolungare e a non aggravare ulteriormente le condizioni del carico il cui sbarco è stato rifiutato sia in territorio Ue che extra UE. L'imbarcazione era partita il 18 dicembre 2020 dalla Spagna ed era diretta in Turchia, salvo poi cambiare rotta e dirigersi verso Tripoli. Qui lo scarico degli animali era stato rifiutato e analoga situazione si era ripetuta presso la Tunisia.

Le due navi- Si tratta delle navi Elbeik, che trasporta 1.776 bovini, e Karim Allah che trasporta 895 bovini. Entrambe sono approvate dall'Unione Europea con certificato per il trasporto di animali vivi nell'Ue, in particolare dalla Croazia e dalla Romania. La seconda nave, secondo The Medi Telegraph si trova al largo di Cipro.

Foto: themeditelegraph.com

(fonte) (fonte)
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o