Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 24908
  
ELISABETTAElisabetta Pelizzari è morta travolta da un'auto. Si era fermata sul ciglio della strada per soccorrere uncane in difficoltà.

E' una giornata di lutto per la comunità veterinaria italiana, dopo che si sono spente le ultime speranze per la Collega Elisabetta Pelizzari. E' stata inutile la corsa in ospedale dopo il tragico impatto con un'auto, sulla strada dove Elisabetta si era fermata per soccorrere un cane vagante. Un tratto angusto, senza passaggi pedonali e privo di percorsi protetti sul quale, da giorni, si abbatteva anche la pioggia. Dopo l'impatto nel tardo pomeriggio, la Collega si è spenta nella tarda serata di sabato, all’ospedale di Cona.

Secondo le prime ricostruzioni della polizia e del 118,  dopo avere sostato a lato della strada, Elisabetta scendeva dalla propria auto per avvicinarsi ad un cane vagante e allontanarlo dalla strada. Il violento impatto con una Mini Cooper sarebbe avvenuto mentre attraversava la strada provinciale, forse per ritornare alla propria auto.

Elisabetta Pelizzari, 52 anni, era residente a Ferrara. Esercitava la professione a Vigarano Pieve, nell'ambulatorio veterinario di cui era titolare e direttore sanitario. Dopo la laurea a Bologna, Elisabetta aveva conseguito un master in medicina veterinaria per animali non convenzionali. Faceva parte dello staff della Clinica Veterinaria Estense.

«Morire mentre si sta compiendo un gesto nobile è qualcosa che ci lascia ancora più sgomenti – ha detto il sindaco di Vigarano Barbara Paron, appena appresa la terribile notizia. La nostra comunità perde un’anima dolce e gentile, una professionista e una donna di grandi valori. Esprimiamo le nostre condoglianze alla famiglia e a tutti coloro che piangono questa improvvisa scomparsa".

Sgomenti per il tragico incidente, i Consigli direttivi di ANMVI, SIVAE e SCIVAC rivolgono un messaggio di cordoglio ai familiari, ai colleghi e agli amici di Elisabetta.

Nella foto Elisabetta Pelizzari sul suo profilo Linkedin
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o