Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 26530
  
univmessinaLa Commissione Europea per l'accreditamento della Veterinaria non ha potuto dare, in questa fase, la sua approvazione per una carenza già nota, l'assenza dell'Ospedale per grandi animali.

Ha riconosciuto gli sforzi fatti dall'Amministrazione universitaria, che ha destinato oltre un milione di euro per dotare la Facoltà di un attrezzato ospedale per piccoli animali ed ha apprezzato il livello delle tecnologie impiegate, compresa una TAC per piccoli animali, la creazione di una Azienda Zootecnica e l'unificazione di tutte le attività medico-chirurgiche nella stessa sede.

L'Amministrazione universitaria ha precisato che è stato già assegnato un fondo comunitario di oltre 2 milioni di euro finalizzato alla istituzione dell'Ospedale per grandi animali. Tali risorse saranno rese fruibili entro breve tempo. Per tale ragione la Commissione ha stabilito di ritornare a Messina, dietro richiesta dell'Università, per poter riconoscere il possesso di tutti gli standard richiesti.

Le conclusioni della Commissione, riferite prima al Rettore e poi alla comunità universitaria di Veterinaria, fanno menzione anche "alla straordinaria vitalità degli studenti, agli sforzi di tanti operatori e docenti e alla necessità di incoraggiare l'impegno unitario di tutte le componenti del Dipartimento al fine di raggiungere e consolidare gli obiettivi previsti".

La visita si è svolta il 5 marzo. L'esito è stato reso noto con un comunicato ufficiale dell'Ateneo.
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o