• Utenti 11
  • Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 31307
IN X COMMISSIONE

Veterinari ACN, emendamento per il passaggio alla dirigenza

Veterinari ACN, emendamento per il passaggio alla dirigenza
Emendamento al Decreto Liste di Attesa: accesso al primo livello dirigenziale per i Veterinari ACN che dal 1 settembre 2023 svolgono incarichi tra le 29 e le 38 ore settimanali.
 
I senatori Daniela Ternullo (FI) e Francesco Silvestro (FI) hanno presentato l'emendamento 7.0.3 per consentire ai Veterinari della Specialistica Ambulatoriale (ACN) di essere inquadrati nel primo livello dirigenziale del CCNL della Sanità. L'emendamento è stato presentato in 10° Commissione Affari Sociali del Senato al Disegno di Legge n.73/2024, (cd "Liste di attesa").

La proposta interviene sull'articolo 8 del decreto legislativo 30 dicembre 1992 n.502, con l'aggiunta di un comma 8 ter, in base al quale i Veterinari convenzionati- entro il 30 giugno 2024- possano essere inquadrati a domanda, nel primo livello Dirigenziale veterinario, anche in soprannumero e con il trattamento giuridico ed economico della Dirigenza. L'accesso al primo livello dirigenziale prevede un giudizio di idoneità, secondo le procedure previste dal DPCM n. 365 del 30 luglio 1997".  E' previsto un passaggio in Conferenza Stato-Regioni.

Requisiti- I beneficiari dell'emendamento disposizione sono individuati nei Veterinari ACN che alla data del 1 settembre 2023 svolgevano e continuano a svolgere attività specialistica ambulatoriale con un incarico a tempo indeterminato da 29 a 38 ore settimanali presso le Asl locali o presso enti del SSN e che sono in possesso del titolo di specializzazione.
Ai Veterinari ACN che matureranno i requisiti entro il 31 dicembre 2024  possono fare  domanda e, con le stesse procedure, essere inquadrati entro il 30 giugno 2025.

Inquadramento - Ai fini dell'inquadramento nei ruoli della dirigenza sanitaria, si applica il DPCM 8 marzo 2001. Tale decreto si applica anche ai Veterinari ex specialisti ambulatoriali che negli ultimi cinque anni hanno un contratto della dirigenza sanitaria senza soluzione di continuo. 

Enpav- Ai Veterinari ACN destinatari dell'emendamento Ternullo-Silvestro, è riconosciuta "la facoltà di optare per il mantenimento della posizione assicurativa già costituita presso l'Ente nazionale di previdenza ed assistenza dei veterinari (Enpav). Tale opzione deve essere esercitata al momento dell'inquadramento in ruolo".

Atto Senato n. 1161
Conversione in legge del decreto-legge 7 giugno 2024, n. 73, recante misure urgenti per la riduzione dei tempi delle liste di attesa delle prestazioni sanitarie