• Utenti 11
  • Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 31306
EX DGSAF

Malattie animali, aperte le rendicontazioni intermedie 2024

Malattie animali, aperte le rendicontazioni intermedie 2024
Al via alle rendicontazioni intermedie. Il Ministero invita le Regioni ad alimentare il Sistema Informativo Rendicontazioni entro il 21 luglio.
Per attuare i programmi veterinari europei per le malattie animali, il Ministero della Salute invita le Regioni e gli Assessorati regionali a inserire nel Sistema Informativo Rendicontazioni (SIR) i dati e le informazioni, con relative spese, delle malattie: Tubercolosi bovina-bufalina, Brucellosi bovina-bufalina e Brucellosi ovi-caprina, Encefalopatie spongiformi trasmissibili, Influenza aviaria, Peste Suina africana, Peste Suina Classica, Salmonellosi Aviarie. 

I dati dovranno essere inseriti entro il 21 luglio accedendo al sistema tramite il portale di Vetinfo. Il Ministero raccomanda di selezionare "relazione intermedia" per l'alimentazione delle informazioni. 

Nella rendicontazione intermedia devono essere considerate:
- le spese e l’attività svolta dal 1 gennaio al 30 giugno 2024
- le previsioni per il periodo compreso tra il 1 luglio e il 31 dicembre 2024. Per queste ultime il Ministero consiglia di inserire anche le potenziali attività in modo da poter avere disponibile il relativo cofinanziamento qualora le stesse dovessero concretizzarsi.

Peste Suina Africana - "I dati relativi a numero di aziende e numero di animali controllati, per la PSA, per il periodo di riferimento saranno precaricati dal sistema SINVSA e vanno pertanto solo validati" precisa il Ministero. Per quanto attiene alla rendicontazione delle spese sostenute per le altre attività ammissibili al cofinanziamento come: le segnalazioni di rinvenimento carcasse, gli abbattimenti selettivi delle femmine di cinghiale, le campagne di sensibilizzazione, l’acquisto di disinfettanti, il Ministero invita le Regioni a trasmettere i dati entro la data del 17 luglio.

Salmonellosi aviarie - Per le relazioni delle Salmonellosi aviarie la nota ricorda che "si possono rendicontare solo le spese in corso di rimborso o indennizzate agli allevatori iva esclusa". Inoltre "l’indennizzo effettuato in ritardo rispetto alle tempistiche previste dalla norma non può usufruire del cofinanziamento comunitario".

Nota DGSAF - rendicontazioni intermedie attività dei programmi svolti durante l’anno 2024