Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 27405
  
alimenti origine animaleIn Gazzetta Uffiiciale il riparto delle risorse del Fondo speciale per le  filiere zootechiche. Risorse per 94milioni di euro:  recuperare competitività e ridurre le emissioni di gas serra.



Raggiunta l'intesa con le Regioni, il Ministero delle Politiche Agricole pubblica in Gazzetta Ufficiale il decreto che destina i fondi per lo sviluppo delle filiere zootecniche. Gli interventi impiegano le risorse del Fondo per lo sviluppo e il sostegno delle filiere agricole della pesca e dell'acquacoltura a sostegno di una vasta platea di beneficiari. In tutto 94 milioni di euro ripartiti per filiera, in aggiunta alle domande di aiuto già presentate nel 2020.

A causa delle forti restrizioni alla mobilità imposte dalla pandemia di Covid-19, le vendite di alcune categorie di prodotti suinicoli,ovicaprini, cunicoli, bovini, tra i quali le carni di vitello e di vitellone, hanno subito pesanti ripercussioni e pertanto i prezzi sono sensibilmente calati. Si tratta di filiere zootecniche che ora necessitano di misure per aumentare la competitivita' e fronteggiare crisi di mercato impreviste.


Rincari dei mangimi- Sull'andamento economico sfavorevole delle filiere zootecniche ha inciso anche l'aumento del costo dei mangimi collegato al rialzo delle quotazioni delle principali materie prime quali soia, mais e cereali con picchi di oltre il trenta per cento nei primi cinque mesi del 2021.

Emissioni- Il supporto alle filiere tiene anche conto degli obiettivi di sostenibilita' ambientale, economica e sociale posti anche dalla normativa europea sul benessere animale. Il decreto riporta un dato sulle emissioni nazionali a confronto con la media mondiale: in base ai dati ISPRA, la zootecnia italiana "rappresenta il cinque, sei per cento delle emissioni nazionali di gas serra, contro una media mondiale del diciott per cento secondo dati FAO".


DECRETO 6 agosto 2021
Interventi per le filiere zootecniche ai sensi dell'articolo 1, comma 128, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, che istituisce il «Fondo per lo sviluppo e il sostegno delle filiere agricole, della pesca e dell'acquacoltura».
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o