Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 26508
  
carusoLa virologia veterinaria entra nel network presentato oggi dal Ministero della Salute. ANMVI: “Meritato traguardo. Dare più voce all’esperienza veterinaria nella gestione delle epidemie.


(Cremona, 27 gennaio 2021)- Il Consorzio Italiano presentato oggi al Ministero della Salute riunirà competenze di virologia umana, veterinaria e ambientale. Per la prima volta, la pandemia da COVID-19 verrà valutata da una rete di competenze provenienti dai tre settori all’insegna del principio “One Virology, One Health”, come ha dichiarato Arnaldo Caruso, Presidente della Società Italiana di Virologia.

Il Consorzio si occuperà della la genotipizzazione e della fenotipizzazione del virus SARS-CoV-2 e del monitoraggio della risposta immunitaria alla vaccinazione. Incardinato nell’Istituto Superiore di Sanità, il Consorzio farà rete anche coinvolgendo gli Istituti Zooprofilattici Sperimentali ha spiegato il Presidente dell’ISS Silvio Brusaferro.

“Abbiamo competenze enormi da parte dei Veterinari” ha aggiunto Caruso che ha evidenziato con Giorgio Palù (Presidente di AIFA) l’importanza della virologia veterinaria per approfondire le conoscenze del virus SARS CoV-2 e le sue mutazioni. I virus originano dal mondo animale, si trasmettono e possono adattarsi alle diverse specie, anche a quelle vegetali.

L’importanza di un coordinamento e delle competenze scientifiche è stata sottolineata anche dal Viceministro Pierpaolo Sileri, condividendo con i relatori della conferenza stampa l’esigenza di prepararsi ad altre epidemie, perché- è stato detto- “dal mondo animale verrà il prossimo virus”.

L’esperienza della Veterinaria nella sorveglianza e nella gestione delle epidemie rappresenta un patrimonio a cui attingere anche per affrontare la pandemia da COVID-19. Per l’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (ANMVI) è arrivato il momento di dare più voce alle conoscenze di questa professione sanitaria.

Ufficio Stampa ANMVI
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o