Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 28237
  
8fProrogato in extremis il termine per l'invio dei dati delle spese veterinarie al Sistema TS, la nuova data è martedì 8 febbraio.


Con il provvedimento n. 28825 pubblicato il 28 gennaio, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che è in corso di emanazione un apposito decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze con il quale sarà prorogata all’8 febbraio 2022 la scadenza del 31 gennaio prevista per la trasmissione al Sistema Tessera Sanitaria delle spese sanitarie sostenute nel secondo semestre dell’anno 2021.

Lo rende noto all'ANMVI il consulente fiscale Giovanni Stassi. La proroga- di otto giorni- va incontro alle difficoltà dei soggetti tenuti all'invio dei dati del secondo semestre 2021 (luglio-dicembre) nel rispettare l'iniziale scadenza di fine gennaio. "Le difficoltà segnalate - precisa l'Agenzia - non derivano da aspetti tecnici", ma dal poco tempo a disposizione per un adempimento che abbraccia un arco contabile semestrale.

La proroga sarà formalizzata da un provvedimento del MEF. Otto e giorni e non di più, spiega l'Agenzia, per non rallentare i tempi di presentazione del Modello 730 precompilato con il quale i cittadini contribuenti possono portare in detrazione le spese, fra cui quelle veterinarie sostenute per la cura di animali da compagnia.


PROVVEDIMENTO DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE
Proroga dei termini per l’utilizzo, ai fini della dichiarazione dei redditi precompilata 2022, dei dati delle spese sanitarie messi a disposizione dal Sistema Tessera sanitaria