Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 27544
  
kyriakides alla FVE"Pleased to address the FVE e General Assembly". Il Commissario europeo alla Salute, Stella Kyriakides, ha partecipato alla Assemblea dei Veterinari Europei portando numerosi aggiornamenti.

“Come veterinari, svolgete un ruolo chiave nel promuovere un uso responsabile. Ed è così che raggiungeremo l'obiettivo di dimezzare nella UE le vendite di antimicrobici per animali da allevamento e acquacoltura entro il 2030".
Il Commissario europeo alla Salute Stella Kyriakides si è rivolta all'Assemblea della FVE del 12 novembre, sottolineando l'importanza dei Medici Veterinari nella lotta contro la resistenza antimicrobica e nel supporto alla Commissione Europea sull'approccio agli antimicrobici da riservare all'uomo, adottato con il regolamento 2021/1760.

"Alcuni antimicrobici saranno riservati alla medicina umana, al fine di preservarne l'efficacia- ha aggiunto Kyriakides - Abbiamo già il regolamento delegato sui criteri per la selezione di tali antimicrobici, e questo è stato un grande passo avanti". Alludendo alla mozione della Commissione ENVI che chiedeva il respingimento del regolamento delegato, Kyriakides ha aggiunto: "Ricorderete quanto sia stato impegnativo l'esame dell'atto delegato da parte del Parlamento europeo e vi ringraziamo per il vostro sostegno".

Un dettagliato report dell'intervento, curato da diarioveterinario.com, riferisce l'annuncio, da parte della stessa Kyriakides, che l'Agenzia europea per i medicinali sta ultimando il proprio parere scientifico sull'elenco degli antimicrobici "Hram" (Human reserved antimicrobials) riservati alla medicina umana. Sarà su questo parere che la Commissione Europea baserà la propria proposta giuridica.

Nel corso dei lavori assembleari, Stella Kyriakides ha affrontato altre questioni chiave come la strategia Farm to Fork, la revisione della legislazione sul benessere degli animali nel corso del 2023 e l'entrata in vigore del nuovo Regolamento per i medicinali veterinari il 22 gennaio prossimo.

Kyriakides si è soffermata sul Codice di condotta dell'UE sulle pratiche commerciali e di marketing responsabili nella filiera alimentare  “Ora ci sono quasi 100 firmatari di questo codice volontario- ha dichiarato invitando la FVE ad unirsi alle firme del Codice.  La Commissaria ha anche annunciato che è in lavorazione una proposta legislativa per creare un quadro per un sistema alimentare sostenibile per l'Unione europea. “Questo quadro giuridico trasversale aiuterà a sostenere la strategia Farm To Fork, la transizione verso un sistema alimentare sostenibile", un obiettivo non solo europeo, ha dichiarato, ma che dovrà essere di tutti i partner extra UE.

Quindi, ha evidenziato l'importanza del supporto di associazioni come la FVE all'approccio one health. "Gli stakeholders attivi  nel campo della salute umana, animale, vegetale e ambientale devono unirsi", ha rimarcato. One health sarà anche l'approccio alla legislazione sul benessere animale, che dovrà essere aggiornata sulla base di evidenze scientifiche. Per la Commissaria alla Salute il Veterinario sarà fondamentale per riformare il sistema alimentare, perchè "il modo in cui trattiamo gli animali, la loro salute, il loro benessere, le loro medicine, è una parte essenziale dello scenario"- ha detto.
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o