• Utenti 11
  • Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 31306
REGGIO CALABRIA

Controlli PSA, NAS: sequestrate carni clandestine

Controlli PSA, NAS: sequestrate carni clandestine
Nell’ambito di controlli mirati per il contrasto alla diffusione della peste suina, i Carabinieri del Nas hanno sottoposto a sequestro 2 tonnellate di carni suine.
Con l'ausilio del personale del Servizio veterinario dell'ASP, i Carabinieri nel Nas di Reggio Calabria hanno ispezionato alcuni stabilimenti di lavorazione della carne della provincia. Le indagini sono state condotte nell'ambito di controlli mirati per il contrasto alla diffusione della Peste Suina.

Si sono concluse con elevate sanzioni amministrative, fino a 7000 euro, le attività di controllo condotte dai Carabinieri del Nas in un salumificio di un'azienda specializzata nella lavorazione e commercializzazione di carne in provincia di Reggio Calabria. Le indagini hanno portato al rinvenimento di oltre 2.000 kg di prodotti di salumeria privi della documentazione relativa alla provenienza, è infatti sconosciuto sia l’allevamento che il luogo in cui gli animali sono stati macellati. La mancanza di questi dati, fondamentali per il contrasto alla diffusione della PSA, rendono i prodotti un "potenziale pericolo la salute dei consumatori" riferisce il comunicato del Ministero della Salute.

La sanzioni hanno riguardato anche una macelleria in cui sono stati sequestrati 150 kg di carne suina e di vitello privi di informazioni riguardanti la tracciabilità. I salumi e la carne, del valore di circa 100.000 euro, destinati alla commercializzazione per le festività natalizie, sono stati distrutti da una ditta specializzata.