Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 27268
  
Sala del Consiglio dei Ministri Palazzo Chigi RomaDecorrenza dal 1 dicembre 2018, anzichè dal 1 settembre, per l'entrata in vigore dell'obbligo di prescrivere "esclusivamente" in forma elettronica la ricetta veterinaria. Lo prevede la bozza del decreto Milleproroghe. Il provvedimento sarà esaminato dal Consiglio dei Ministri del 24 luglio. La bozza.

La ricetta veterinaria elettronica potrebbe slittare di tre mesi. Il decreto Milleproroghe contiene infatti modifiche ai decreti legislativi 193/2016 e 90/1993, cher inviano al 1 dicembre 2018 l'obbligo di prescrizione veterinaria elettronica dei medicinali somministrati agli animali e dei mangimi medicati.
Secondo Quotidiano Sanità - che ne pubblica oggi il testo - il Milleproproghe sarà esaminato dal Consiglio dei Ministri di martedì 24 luglio.

E' stato l'articolo 3 della Legge Europea 2017 ad introdurre  nell'ordinamento veterinario  Disposizioni in materia di tracciabilita' dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati per il conseguimento degli obiettivi delle direttive 2001/82/CE e 90/167/CEE, prevedendo l'obbligo di prescrizione veterinaria "esclusivamente" in modalità elettronica dal 1° settembre 2018.

La norma nel Milleproroghe-
Articolo 8 - (Proroga di termini in materia di salute)
1. All’articolo 118, comma 1-bis, secondo periodo, del decreto legislativo 6 aprile 2006, n. 193, le parole “A decorrere dal 1° settembre 2018” sono sostituite dalle seguenti: “A decorrere dal 1° dicembre 2018,”.
2. All’articolo 8, comma 1-bis, secondo periodo, del decreto legislativo 3 marzo 1993, n. 90, le parole “A decorrere dal 1° settembre 2018” sono sostituite dalle seguenti: “A decorrere dal 1°dicembre 2018”.

pdfMILLEPROROGHE.pdf83.93 KB
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o