Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 27571
  
vet camicebianco stallaE' pronto il decreto interministeriale che detta le regole tecniche per certificare l'adesione al “Sistema di qualità nazionale benessere animale”(SQNBA). Il Sistema istituito a luglio del 2020 era in attesa del provvedimento attuativo da parte dei Ministeri della Salute e delle Politiche Agricole. Nasce il Comitato Tecnico Scientifico per il Benessere Animale. Bozza in consultazione fino al 6 settembre.


A un anno dalla sua istituzione formale, il "Sistema di qualità nazionale per il benessere animale" (SQNBA) prende forma. La bozza di decreto interministeriale che lo realizzerà è pronta ed è in consultazione fino al 6 settembre presso tutti gli stakeholder. 

La struttura del decreto- La bozza di decreto- che si segnala come la più importante sinergia fra i dicasteri dell'Agricoltura e della Salute degli ultimi anni- coniuga aspetti economico-produttivi e sanitari; si compone di 14 articoli e 4 allegati che rispecchiano le anticipazioni fatte dai Dicasteri e da Accredia all'inizio di quest'anno. L'articolato riflette le indicazioni fornite, anche per quanto concerne la figura del Medico Veterinario sia in produzione primaria che come Valutatore nel sistema di certificazione.

In particolare, i quattro allegati dettagliano i requisiti tecnici previsti dal Sistema: due allegati sono rivolti rispettivamente agli Organismi di Certificazione e agli Operatori del settore alimentare, sia allevatori che ; gli altri due allegati precisano i requisiti applicabili ai suini da ingrasso distinguendo fra i requisiti applicabili all'allevamento al coperto e all'aperto.
Pochi i rinvii a futuri ulteriori provvedimenti, salvo il decreto che dovrà istituire il Comitato CTSBA.

Le finalità del Sistema - Il Legislatore italiano vuole "assicurare un livello crescente di qualità alimentare e di sostenibilità economica, sociale e ambientale dei processi produttivi nel settore zootecnico", di "migliorare le condizioni di benessere e di salute degli animali e ridurre le emissioni nell'ambiente". L'impianto tecnico del decreto è coerente con gli obiettivi fissati dalla Farm to Fork Strategy e con la futura PAC (Politica Agricola Comune).

Il Sistema nasce anche dalla necessità - avvertita in Italia ancora prima che in Europa- di definire: la disciplina produttiva, il segno distintivo da apporre sui prodotti conformi e certificati, le procedure di armonizzazione e di coordinamento dei sistemi di certificazione volontaria. Per i sistemi di qualità già in essere è prevista una transizione di adeguamento di 12 mesi.
Disciplinando diciture e loghi di qualità, i ministeri dell'Agricoltura  e della Salute Italiani pongono l'Italia all'avanguardia nella discussione sulle certificazioni del benessere animale in atto nell'Unione.  
Il Sistema SQNBA è conforme alla legislazione vigente in materia di etichettatura alimentare ed in particolare al regolamento (UE) n. 1169/2011.

Comitato Tecnico Scientifico per il Benessere Animale (CTSBA) - Da istituire a cura dei Ministeri Agricoltura e Salute, il Comitato si esprimerà, fra l'altro, sui decreti recanti ulteriori requisiti di certificazione relativi all’allevamento delle specie animali di interesse zootecnico, nonché eventuali modifiche ed integrazioni degli allegati.

Definizione del benessere animale- La bozza in consultazione introduce una definizione tecnico-normativa del benessere animale; si tratta di un "sistema integrato a cui concorrono il sistema di allevamento, l’alimentazione, la salute degli animali, il controllo della biosicurezza in allevamento, il monitoraggio dell’uso del farmaco veterinario, il controllo e la gestione delle emissioni nell’ambiente".

Anteprima a febbraio- A febbraio, Accredia aveva trasmesso in streaming, dalla propria sede di Roma, tre videoconferenze di presentazione del Sistema di certificazione della produzione primaria (allevamenti) e della catena di custodia (filiera) istituito con la Legge 77/2020.Il Sistema SQNBA è stato presentato in collaborazione con i Ministeri della Salute e delle Politiche Agricole che insieme firmeranno il decreto attuativo.

Iter- Dopo le consultazioni con tutti gli stakeholder, il decreto interministeriale avvierà l'iter di Governo per la formale adozione. Sullo stesso decreto dovrà essere raggiunta l'intesa in Conferenza Stato Regioni.

SQNBA, consultazioni prima del decreto attuativo

SQNBA, Accredia pubblica tutte le presentazioni

SQNBA, il Veterinario Aziendale per la qualità
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o