Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 27571
  
vet azSaranno 170 i medici veterinari che il 27 e il 28 novembre conseguiranno la formazione per Veterinario Aziendale prevista dal Decreto del Ministero della Salute. Per accogliere  tutte le domande di adesione, la SIVAR ha ampliato la prima edizione del corso. Riconosciuta la formazione pregressa dei "Veterinari di Fiducia". Pronto l'elenco nazionale.
 


Sfondato il tetto massimo di 36 partecipanti alla prima edizione del Corso per Veterinario Aziendale organizzato dalla SIVAR. Alla chiusura delle iscrizioni, le domande di partecipazione avevano raggiunto quota 90 iscritti. Un successo ben oltre le previsioni che ha indotto il Comitato organizzatore del Corso ad allargare l'iniziale platea di iscritti, non essendo realisticamente programmabile una seconda edizione entro l'anno.

Nessuna selezione, dunque, per l'ammissione al Corso: alla prima edizione del corso, che si terrà nella sede SIVAR dal 27 al 28 novembre, sono stati ammessi tutti i Medici Veterinari iscritti alla scadenza del 31 ottobre. Le prossime edizioni si terranno nel primo trimestre del 2019.

Ai 90 partecipanti ammessi, vanno aggiunti 80 Medici Veterinari che frequentano solo il "Modulo ClassyFarm", a formare una platea complessiva  di 170 buiatri che potranno qualificarsi come Veterinari Aziendali e, su base volontaria, esercitare i compiti definiti a norma di legge, previa iscrizione nell'elenco nazionale pubblicato oggi dalla Fnovi.

Corso di 16 ore per Veterinario Aziendale- Il Corso  del 27-28 novembre segue il programma previsto dal Decreto ministeriale del 7 dicembre 2017: 16 ore totali, accreditate ECM, suddivise in lezioni frontali ed esercitazioni in aula. L’accredito nel sistema ECM segue le regole dell’ Accordo Stato-Regioni sul documento "La formazione continua nel settore salute".  Il programma dell'edizione di novembre è declinato al settore dei bovini da latte.

Modulo integrativo ClassyFarm- La Direzione Generale della Sanità Animale ha riconosciuto la formazione pregressa conseguita ai corsi per Veterinario di Fiducia, organizzati in attuazione del Protocollo Aia, Anmvi e Fnovi, e in collaborazione con il Ministero della Salute. Per questi Medici Veterinari, il requisito formativo può essere soddisfatto frequentando solo un modulo integrativo, dedicato al sistema ClassyFarm. La SIVAR aveva realizzato tre corsi, nel 2012, 2013 e 2014, ai sensi del Protocollo.

Requisiti Veterinario Aziendale- Il Veterinario aziendale "è un medico veterinario, libero professionista, che opera professionalmente e con carattere di continuità, con un rapporto diretto con l’operatore, definito con atto formale;  possiede i seguenti requisiti:  è iscritto all’Ordine dei medici veterinari; non è in condizioni che configurino un conflitto di interessi; non svolge attività a favore di imprese che forniscono servizi all’azienda zootecnica stessa o di ditte fornitrici di materie prime, materiali, prodotti o strumenti; deve avere conseguito un corso come quello previsto dall'Allegato 2 del DM 1 dicembre 2017.
Soddisfatti questi requisiti, il Veterinario Aziendale può presentare domanda di inserimento nell'elenco nazionale tenuto da Fnovi.
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o