Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 25854
  
elevated view of various pills, bowls with dog food and balls on white surfaceMedici Veterinari e Imprese chiedono la rimodulazione permanente dell'IVA: scaglione unico al 10% per prestazioni veterinarie, medicinali veterinari e alimenti per animali da compagnia. Al primo provvedimento utile. Lettera aperta al Governo e al Parlamento. Sottoscrivono: Anmvi, Fnovi, Simevep, Enpav, Assalco, Aisa, Ascofarve e Assalzoo. Il testo.


Il settore della salute, dell'alimentazione e del benessere animale è compatto nel chiedere una aliquota IVA unica al 10% per prestazioni veterinarie, medicinali veterinari e alimenti per animali da compagnia. In una lettera aperta al Governo e al Parlamento, Anmvi, Fnovi, Simevep, Enpav, Assalco, Aisa, Ascofarve e Assalzoo sostengono che "l'Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) è il principale ostacolo al conseguimento dei nuovi obiettivi strategici - nazionali, europei e globali- per la sanità animale e la sanità pubblica".

Medici Veterinari e Imprese del settore chiedono che - "al primo provvedimento utile"- le prestazioni veterinarie e gli alimenti per animali da compagnia (oggi al 22%) vengano "permanentemente" collocati nella stessa fascia agevolata (10%) dei medicinali veterinari.

Questo settore  - evidenziano nella lettera- svolge attività essenziali di prevenzione, cura, controllo e mantenimento di 60mln di pet (rapporto 1/1 popolazione Istat) e degli animali allevati a scopo di produzione di alimenti per l’uomo. Durante l’emergenza Covid-19, questo settore ha assicurato la continuità della filiera e di servizi di pubblica rilevanza incompatibili con l’attuale pressione fiscale e con l’impoverimento globale post- emergenza.

Veterinari e Imprese sostengono che solo con l’allineamento dell’IVA al 10% per cure veterinarie, alimenti per animali da compagnia e farmaci veterinari, l’Italia sarà nella posizione di rispettare le raccomandazioni post- Covid della Commissione Europea e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (OIE) e di attrarre le conseguenti risorse finanziarie del Recovery Plan.

pdfLETTERA_APERTA_IVA_UNICA_AL_10_PER_CENTO.pdf348.89 KB



Le sigle firmatarie

ANMVI - Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani
f.to Il Presidente dottor Marco MELOSI

FNOVI - Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani
f.to Il Presidente dottor Gaetano PENOCCHIO

SIMEVEP - Società Italiana Medicina Veterinaria Preventiva
f.to Il Presidente dottor Antonio SORICE

ENPAV- Ente Nazionale Previdenza e Assistenza Veterinaria
f.to Il Presidente dottor Gianni MANCUSO

ASSALCO - Associazione Nazionale Imprese Alimentazione e Cura Animali da Compagnia
f.to Il Presidente Gianmarco FERRARI

Federchimica AISA - Associazione Italiana Industrie Salute Animale
f.to Il Presidente dottoressa Arianna BOLLA

ASCOFARVE - Associazione Nazionale Distributori Medicinali Veterinari
f.to Il Presidente Roberto REBASTI

ASSALZOO - Associazione Nazionale dei Produttori Zootecnici
f.to Il Presidente Marcello VERONESI
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o