Articoli pubblicati dal 4 novembre 2001: 27702
  
senato palazzo madamaRicetta veterinaria su carta "in casi di comprovata impossibilità" all'emissione elettronica, ma solo per le prescrizioni ad animali non produttori di alimenti. In questi casi, se il farmaco prescritto è un antimicrobico, la ricetta va inoltrata via pec al CNS e al Servizio Veterinario, entro 7 giorni.


La proposta è dei relatori del Decreto Semplificazioni, Sen Daisy Pirovano (LEGA) e Mauro Coltorti (M5s)L'emendamento (9.6.600) è stato depositato nelle commissioni Affari costituzionali e Lavori pubblici del Senato. Il Decreto andrà in Assemblea lunedì prossimo.

L'emendamento modifica il decreto legislativo 193/2006, aggiungendo un periodo all'articolo 118 che ha introdotto la tracciabilità elettronica dei medicinali veterinari e l'obbligo di emissione, in modalità "esclusivamente elettronica", delle prescrizioni veterinarie di medicinali veterinari e di mangimi medicati, a decorrere dal 1 gennaio 2019.
L'attuazione dell'obbligo richiede che venga pubblicato in Gazzetta Ufficiale un decreto operativo, provvedimento già predisposto dal Ministero della Salute e approvato dalla Conferenza Stato-Regioni: l'obbligo decorrerà dal giorno successivo alla sua pubblicazione in GU.

IL TESTO DELL'EMENDAMENTO 9.0.600
Dopo l'articolo, aggiungere il seguente: «Art. 9-bis. (Ricetta medico veterinaria)

1. All'articolo 118, del decreto legislativo 6 aprile 2006, n. 193, e successive modificazioni, del 6 aprile, al comma 1-bis, è aggiunto il seguente periodo:

Il medico veterinario, sotto la propria responsabilità, esclusivamente per gli animali non produttori di alimenti e in casi di comprovata impossibilità ad effettuare la prescrizione con ricetta elettronica, può effettuare la prescrizione in forma cartacea.

Per le prescrizioni di medicinali contenenti sostanze ad azione antimicrobica nei casi di cui al primo periodo, il medico veterinario deve trasmettere, via posta elettronica certificata, entro sette giorni lavorativi, copia della ricetta:
-al servizio veterinario competente per territorio
-e al Centro servizi nazionale istituito presso l'Istituto zooprofilattico sperimentale per l'Abruzzo e Molise di cui al decreto ministeriale 2 marzo 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 104 del 7 maggio 2001''».
Utilizzo dei cookie: Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?
Leggi l'informativa o