Giovedì, Marzo 05, 2015
[
14:06 Moda: la nuova mania delle 'top', brodo d'osso per pranzo   -    12:38 Sesso: scienza tranquillizza, misura media per lui è 13 centimetri   -    15:00 Salute: Oms, udito a rischio per 1 mld giovani, cuffiette non più di 1 ora   -    08:54 Salute: burro nel caffè l'ultimo trend per perdere peso  -    01:06 Salute: allarme dermatologo, calvizie in agguato per tinte cinesi low cost   -    15:36 Pediatria: con mamme 'chiocce' boom dermatiti, un aiuto dal girasole   -    10:16 Tumori: tintarella 'di luna', da raggi Uv danni a pelle anche al buio   -    01:39 Salute: Istat, 10,3% italiani obeso, la percentuale più bassa in Ue   -    16:48 Ricerca: fame chimica da marijuana? Colpa interruttore invertito in cervello   -    15:48 Sesso: per chi è in prime nozze rapporti più hot nel tempo rispetto a risposati   -    
]
testudohermanniLa Società Italiana Veterinari per Animali Esotici collabora con il Ministero dell'Ambiente e l'Università di Perugia per il marcaggio di più di 4700 esemplari di testudo nati nel 2011. Supporto operativo del progetto saranno 250 Soci SIVAE, resisi disponibili su tutto il territorio nazionale, insieme ad altri 15 Colleghi della SIVASZoo.

E' il Ministero dell'Ambiente (Direzione Generale per la protezione della Natura e del Mare) a richiedere l'inoculo di microtrasponder, essendo stabilito che -dal 1 gennaio 2012- per la marcatura di esemplari vivi del genere Testudo (graeca, hermanni, marginata) si utilizzerà un radiosegnalatore a microcircuito non modificabile e non più la foto-marcatura.

Spiega il Presidente della SIVAE, Marco Bedin: "E' evidente la nostra scelta di non contingentare il numero di Colleghi di supporto al marcaggio (le autorità competenti indicavano in 15 il numero di professionalità utili alla copertura del progetto), ma di aprire le adesioni a tutti i Soci SIVAE e di stilare un elenco alfabetico "aperto", ordinato per regione e provincia, al quale attingeranno i comandi del Corpo Forestale in relazione al numero di soggetti a cui applicare il microchip. Sarà quindi l'autorità competente a prendere contatti diretti con i nostri Soci sulla base delle esigenze territoriali. Non tutti i presenti sulla lista potranno essere contattati, ma consideriamo questo progetto come l'inizio di una proficua collaborazione con le istituzioni e come una grande occasione per dimostrare la ricchezza di competenze professionali e la capacità organizzativa della nostra Società".

Il marcaggio verrà presumibilmente effettuato presso i comandi o le stazioni territoriali del CFS in modo tale che gli agenti, pubblici ufficiali, possano presenziare all'applicazione. I microchip sono stati acquistati dal Dipartimento di Patologia, Diagnostica e Clinica Veterinaria di Perugia attraverso apposito finanziamento ministeriale e verranno distribuiti ai medici veterinari incaricati su chiamata dal Corpo Forestale. Il compenso per la prestazione medico veterinaria verrà liquidato direttamente dal proprietario degli esemplari.

Sulla nuova procedura si è espressa favorevolmente la Commissione Scientifica della CITES. La nuova modalità di identificazione richiede l'intervento di medici veterinari, trattandosi- come asserito dal Ministero della Salute- di atto medico veterinario. La marcatura con radiosegnalatore dovrà essere effettuata entro il primo anno di vita.

Da quest'anno, il rilascio dei certificati è subordinato alla applicazione del radiosegnalatore a microcircuito non modificabile. I certificati con foto marcatura dovranno essere sostituiti alla scadenza con un nuovo certificato da richiedersi al Servizio CITES territorialmente competente, previo inserimento del radiosegnalatore. Le denunce di nascita in cattività si intendono acquisite solo a seguito della formale comunicazione degli estremi della marcatura.

Le attività di identificazione si completeranno nell’arco di un anno, per concludersi nel marzo del 2013.

ATTUALITA'

  • Piano carni ribalta l'impatto tra allevamenti estensivi e intensivi +

    Operazione-rilancio per la filiera italiana delle carni che alla vigilia di Expo si prepara a investire sui suoi asset: valenza >>>
  • Escalation delle intimidazioni, Veterinario Asl minacciato di morte +

    Ancora attentati a veterinari pubblici. I 400 professionisti che operano nelle Asl della Sardegna denunciano una situazione "insostenibile". >>>
  • Maiale sardo escluso dall'EXPO, politici in rivolta +

    Maialetti sardi vietati all'Expo. L'Unione europea ha dato il via libera alla commercializzazione del prodotto, purché trattato. >>>
  • Coldiretti a Oliverio: dare 'spazio significativo alla sanità veterinaria' +

    Lettera di Coldiretti al Governatore della Calabria: prendere "di petto" la situazione riguardante la sanità veterinaria e le epizozie che >>>
  • Nuovo piano vaccinale per la malattia di Newcastle +

    Il Ministero della Salute ha diffuso il nuovo piano vaccinale per la malattia di Newcastle. Sostituirà il precedente schema vaccinale. >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • Un nuovo modello organizzativo per la prevenzione? +

    Con l'approvazione del Patto per la salute 2014-2016, viene confermata dall'accordo Stato-Regioni la  tendenza che, da alcuni anni, caratterizza la >>>
  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • Nuove DG al Ministero, il commento di ANMVI +

    "Continua a preoccuparci che il riordino possa modificare la storica collocazione della veterinaria e ci preoccupa la spending review". >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • SARDEGNA, GRADUATORIE SPECIALISTI VALEVOLE PER IL 2015 +

    Estratto Determinazione n. 106 del 20 febbraio 2015
    Accordo Collettivo Nazionale Medici Specialisti Ambulatoriali graduatoria definitiva degli Specialisti Ambulatoriali interni, Medici >>>
  • SARDEGNA, SPECIALISTI AMBULATORIALI INTERNI: ACCORDI E GRADUATORIE +

    Estratto Determinazione n. 91 del 16 febbraio 2015
    Accordo Collettivo Nazionale Medici Specialisti Ambulatoriali interni - Graduatorie definitive degli Specialisti Ambulatoriali >>>
  • PIEMONTE, IMPEGNO A FAVORE DELL'OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO +

    D.D. 24 novembre 2014, n. 989
    Impegno e liquidazione della somma di Euro 50.000,00 sul cap. 171966/14 (Ass.100447) a favore dell'Osservatorio >>>
  • LAZIO, PIANO PER IL CONTROLLO DEGLI ADDITIVI NEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE +

    Determinazione 19 febbraio 2015, n. G01576
    Piano regionale di campionamento per il controllo degli additivi negli alimenti di origine animale destinati >>>
  • UMBRIA, NORME SANITARIE RELATIVE AI SOTTOPRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE +

    DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 9 febbraio 2015, n. 493.
    D.G.R. 1544 del 23 dicembre 2013  -  Recepimento Linee guida per l'applicazione del Regolamento (CE)  >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria