Domenica, Maggio 24, 2015
[
18:03 Salute: liquirizia alleata contro la carie   -    09:48 Ricerca: scoperto lato oscuro ormone dell'amore, effetti simili all'alcol   -    12:23 Salute: sport in ricetta, in Francia presto prescrizione per malati cronici   -    19:19 Sesso: la rivincita dei maschi, rivalità migliora geni della popolazione   -    12:42 Fitness: corsa-mania? Sei regole per non rischiare la schiena   -    18:29 Expo: orto omeopatico per 'nutrire e curare il pianeta' a impatto zero   -    13:54 Alimenti: meno rischi salute se carne è di pollo, ma rossa vince in consumi   -    15:09 Alcol: in Italia 17% intossicati in pronto soccorso ha meno di 14 anni   -    19:10 Salute: GB, lettere a guru medicina del '700 svelano diete e rimedi d'epoca   -    18:38 Salute: diabete, 1 bicchiere di vino rosso la sera protegge il cuore   -    
]
Ministero della Salute
mangimi 5 tnIl Ministero della Salute ha pubblicato il Piano nazionale di sorveglianza e di vigilanza sanitaria sull'alimentazione degli animali. Definiti gli obiettivi rilevanti e prioritari, fra cui l'aggiornamento dell'anagrafe delle imprese del settore dei mangimi. Adeguamento alla normativa comunitaria. Controlli omogenei e coordinati dei mangimi in tutte le fasi. Il Piano è riferito agli anni 2012-2013-2014.
Il Piano nazionale di sorveglianza e di vigilanza sanitaria sull'alimentazione degli animali (anno 2012-2013-2014), pubblicato il 5 gennaio dal Ministero della Salute è stato predisposto dalla Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari.

Controlli e responsabilità

Il Piano intende assicurare l'effettuazione, omogenea e coordinata, dei controlli dei mangimi in tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione tenendo conto che la responsabilità primaria della sicurezza dei mangimi ricade sugli Operatori del Settore dei Mangimi (OSM).
Infatti gli OSM devono garantire, nelle proprie imprese, che i mangimi soddisfino le disposizioni della legislazione alimentare inerenti le loro attività in tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione e verificare che tali disposizioni siano soddisfatte.

Gli obiettivi rilevanti e prioritari per il triennio 2012-2014 consistono in:
- aggiornamento dell'anagrafe delle imprese del settore dei mangimi ai sensi del Regolamento (CE) 183/2005;
- controllo ufficiale sull'applicazione delle restrizioni relative al divieto di utilizzo delle proteine animali trasformate (PAT) nell'alimentazione degli animali;
- controllo ufficiale delle Micotossine nell'alimentazione degli animali (aflatossina B1,ocratossina A, zearalenone, deossinivalenolo, fumonisine, tossine T-2 e HT-2),
- controllo ufficiale dei Contaminanti Inorganici e Composti Azotati, Composti Organoclorurati, e Radionuclidi nell'alimentazione degli animali;
- controllo ufficiale dell'eventuale presenza di additivi vietati e delle sostanze farmacologicamente attive nell'alimentazione animale;
- controllo ufficiale delle Diossine e PCB nell'alimentazione degli animali;
- controllo ufficiale della contaminazione da Salmonella spp nell'alimentazione degli animali
- controllo ufficiale sulla presenza di OGM nei mangimi (comparto biologico e convenzionale);
- orientamenti per la programmazione e relativa rendicontazione dei controlli sui mangimi di origine vegetale negli scambi intracomunitari.
Alle Regioni ed alle Province Autonome, è data facoltà di ampliare gli obiettivi del Piano, e conseguentemente l'attività ispettiva e di campionamento, sulla base di eventuali particolari esigenze anche non espressamente previste dalla programmazione nazionale attraverso la pianificazione di un' attività extrapiano. L'attività extrapiano potrà essere programmata per quanto riguarda l'attività di Monitoraggio e di Sorveglianza: tale programmazione deve essere comunicata al Ministero.

Le novità introdotte sono:
- Adeguamento della terminologia al Regolamento (CE) n.882/2004 che prevede un'attività di monitoraggio e una di Sorveglianza,
- Adozione di un'unica modalità di campionamento secondo quanto previsto dal Regolamento (CE) n.152/2009 per entrambi i programmi di controllo ufficiale di Monitoraggio e di Sorveglianza,
- Adeguamento della numerosità campionaria in base all'analisi del rischio effettuata tendo conto anche dei risultati degli anni precedenti,
- Attribuzione dei campioni per gli Additivi nutrizionali (oligoelementi) esclusivamente all'attività di Monitoraggio
- Attribuzione dei campioni per i Contaminanti Inorganici e Composti Azotati, Composti Organoclorurati, e Radionuclidi, esclusivamente all'attività di Monitoraggio,
- Modifica della scheda di rendicontazione delle ispezioni, in relazione alle richieste dell'OIE,
- Modifica del verbale di prelievo che prevede la raccolta di maggiori informazioni sul paese di origine e trattamenti subiti dai mangimi prelevati per la ricerca delle Diossine, utili per la rendicontazione.
È stato modificato anche l'elenco della normativa con l'aggiunta delle nuove disposizioni normative, inoltre, sono stati eliminati i riferimenti a norme comunitarie che modificano altre norme "madri", considerando più opportuno fare riferimento ai testi consolidati presenti sul sito della commissione.

Il PNAA sostituisce e abroga il "Piano Nazionale di Sorveglianza e di
Vigilanza Sanitaria sulla Alimentazione degli Animali 2009-2011.

pdfPNAA 2012 2014.pdf

ATTUALITA'

  • Trotto, sanzioni anche per chi offende i medici veterinari +

    Sarà aperta fino al 30 maggio la consultazione pubblica per le "Variazioni al Regolamento delle corse e alla Codifica violazioni disciplinari". >>>
  • Previsite della Commissione Veterinaria per i cavalli del Palio +

    Definite le modalità di iscrizione dei cavalli alla previsita, alle prove di addestramento, e per la presentazione alla tratta. >>>
  • SSN, De Filippo: più centralità, autonomia 'dannosa' +

    «C'è stata un'esaltazione dell'autonomia territoriale che ha prodotto in molte regioni risultati negativi". >>>
  • Censimento del peso dei cuccioli alla nascita, questionario on line +

    Un "Censimento del peso dei cuccioli alla nascita"è proposto dall'Università degli studi di Milano, Dipartimento di Scienze veterinarie e sanità >>>
  • Divieto di conchectomia, avviso per il Dog World Show +

    Avviso agli espositori di razze canine sui divieti di conchectomia. Ecco l'elenco dei Paesi in cui è vietato. Avvertenza per >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Facciamo noi le domande al posto di Report +

    Dagli schermi di RAI3 è stato rilanciato l'allarme sul rischio per i consumatori collegato all'impiego di anabolizzanti per "gonfiare" gli animali. >>>
  • ONE-HEALTH, una concezione completa ed efficace della moderna veterinaria. +

    Da una decina d'anni si è imposta nelle discipline mediche, specie quelle che hanno a che fare con la sanità >>>
  • La Medicina narrativa +

    I medici veterinari comportamentalisti, prima ancora del suo avvento, hanno anticipato la medicina narrativa. >>>
  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • CALABRIA, ISTITUZIONE DI UNA RETE DI CANILI SANITARI REGIONALE +

    DCA n. 32 del 11 Maggio 2015
    DPGR-CA n. 51 del 19/05/2014 (modificativo del DPGR-CA n.197/2012) - Razionalizzazione degli interventi in >>>
  • CAMPANIA, CORSI DI FORMAZIONE PER GUARDIE ZOOFILE +

    Delibera della Giunta Regionale n. 253 del 08/05/2015
    ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO CON VALENZA REGIONALE PER LE >>>
  • SARDEGNA, PIANO DI CONTROLLO DELLA TUBERCOLOSI, BRUCELLOSI E LEUCOSI 2015 +

    Determinazione n. 342 del 29 aprile 2015 Applicazione del Piano regionale di controllo e di sorveglianza della Tubercolosi, Brucellosi e Leucosi >>>
  • PUGLIA,IDONEI ALLA CARICA DI DIRETTORE GENERALE DELL'IZS DI PUGLIA E BASILICATA +

    DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 13 aprile 2015, n. 744
    Art. 12, co. 2 della Legge Regionale della Puglia n. 31/2014 >>>
  • SICILIA, GRADUATORIE RELATIVE ALLA PROVINCIA DI CALTANISSETTA 2015 +

    DECRETO 13 aprile 2015.
    Graduatorie provinciali dei medici specialisti e dei medici veterinari aspiranti al conferimento di incarichi ambulatoriali dell'Azienda sanitaria provinciale >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria