Giovedì, Settembre 03, 2015
[
16:47 Obesità ko con la zumba e l'addio al junk food: è l'iniziativa degli ospedali inglesi   -    12:50 Salute: scuola vicina per 8 mln alunni, rischi 'guerra' genitori-insegnanti   -    17:59 Salute: lui la vuole magra come Angelina e Gisele, studio svela perché   -    13:07 Psicologia: studio, giovani 'dark' più a rischio depressione   -    12:55 Sesso: sondaggio, donne 'flexi-sexual', meno inclini a dirsi 100% etero o gay   -    13:20 Salute: ansia e stress da fine ferie, per 6 italiani su 10 voglia di coccole   -    02:51 Sesso: per 1 su 4 il primo appuntamento si gioca a tavola, insalata vietata   -    12:16 Estate: sonno addio, in agguato effetto jet lag da fine ferie   -    11:06 Estate: mandorle, uova e cioccolato fra i 9 alleati contro sindrome da rientro   -    17:44 Salute: single e felici, ecco perché qualcuno sta bene anche da solo   -    
]
Ministero della Salute
mangimi 5 tnIl Ministero della Salute ha pubblicato il Piano nazionale di sorveglianza e di vigilanza sanitaria sull'alimentazione degli animali. Definiti gli obiettivi rilevanti e prioritari, fra cui l'aggiornamento dell'anagrafe delle imprese del settore dei mangimi. Adeguamento alla normativa comunitaria. Controlli omogenei e coordinati dei mangimi in tutte le fasi. Il Piano è riferito agli anni 2012-2013-2014.
Il Piano nazionale di sorveglianza e di vigilanza sanitaria sull'alimentazione degli animali (anno 2012-2013-2014), pubblicato il 5 gennaio dal Ministero della Salute è stato predisposto dalla Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari.

Controlli e responsabilità

Il Piano intende assicurare l'effettuazione, omogenea e coordinata, dei controlli dei mangimi in tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione tenendo conto che la responsabilità primaria della sicurezza dei mangimi ricade sugli Operatori del Settore dei Mangimi (OSM).
Infatti gli OSM devono garantire, nelle proprie imprese, che i mangimi soddisfino le disposizioni della legislazione alimentare inerenti le loro attività in tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione e verificare che tali disposizioni siano soddisfatte.

Gli obiettivi rilevanti e prioritari per il triennio 2012-2014 consistono in:
- aggiornamento dell'anagrafe delle imprese del settore dei mangimi ai sensi del Regolamento (CE) 183/2005;
- controllo ufficiale sull'applicazione delle restrizioni relative al divieto di utilizzo delle proteine animali trasformate (PAT) nell'alimentazione degli animali;
- controllo ufficiale delle Micotossine nell'alimentazione degli animali (aflatossina B1,ocratossina A, zearalenone, deossinivalenolo, fumonisine, tossine T-2 e HT-2),
- controllo ufficiale dei Contaminanti Inorganici e Composti Azotati, Composti Organoclorurati, e Radionuclidi nell'alimentazione degli animali;
- controllo ufficiale dell'eventuale presenza di additivi vietati e delle sostanze farmacologicamente attive nell'alimentazione animale;
- controllo ufficiale delle Diossine e PCB nell'alimentazione degli animali;
- controllo ufficiale della contaminazione da Salmonella spp nell'alimentazione degli animali
- controllo ufficiale sulla presenza di OGM nei mangimi (comparto biologico e convenzionale);
- orientamenti per la programmazione e relativa rendicontazione dei controlli sui mangimi di origine vegetale negli scambi intracomunitari.
Alle Regioni ed alle Province Autonome, è data facoltà di ampliare gli obiettivi del Piano, e conseguentemente l'attività ispettiva e di campionamento, sulla base di eventuali particolari esigenze anche non espressamente previste dalla programmazione nazionale attraverso la pianificazione di un' attività extrapiano. L'attività extrapiano potrà essere programmata per quanto riguarda l'attività di Monitoraggio e di Sorveglianza: tale programmazione deve essere comunicata al Ministero.

Le novità introdotte sono:
- Adeguamento della terminologia al Regolamento (CE) n.882/2004 che prevede un'attività di monitoraggio e una di Sorveglianza,
- Adozione di un'unica modalità di campionamento secondo quanto previsto dal Regolamento (CE) n.152/2009 per entrambi i programmi di controllo ufficiale di Monitoraggio e di Sorveglianza,
- Adeguamento della numerosità campionaria in base all'analisi del rischio effettuata tendo conto anche dei risultati degli anni precedenti,
- Attribuzione dei campioni per gli Additivi nutrizionali (oligoelementi) esclusivamente all'attività di Monitoraggio
- Attribuzione dei campioni per i Contaminanti Inorganici e Composti Azotati, Composti Organoclorurati, e Radionuclidi, esclusivamente all'attività di Monitoraggio,
- Modifica della scheda di rendicontazione delle ispezioni, in relazione alle richieste dell'OIE,
- Modifica del verbale di prelievo che prevede la raccolta di maggiori informazioni sul paese di origine e trattamenti subiti dai mangimi prelevati per la ricerca delle Diossine, utili per la rendicontazione.
È stato modificato anche l'elenco della normativa con l'aggiunta delle nuove disposizioni normative, inoltre, sono stati eliminati i riferimenti a norme comunitarie che modificano altre norme "madri", considerando più opportuno fare riferimento ai testi consolidati presenti sul sito della commissione.

Il PNAA sostituisce e abroga il "Piano Nazionale di Sorveglianza e di
Vigilanza Sanitaria sulla Alimentazione degli Animali 2009-2011.

pdfPNAA 2012 2014.pdf

ATTUALITA'

  • Lombardia: +4% le imprese che si occupano di animali +

    Tra vendita, pensioni e cibo sono 1.103, una su otto in Italia. In Italia Milano viene dopo Roma, Napoli e >>>
  • Come riconoscere la tubercolosi sulle carcasse di animali selvatici +

    Contrariamente all'Austria occidentale, alla Baviera meridionale, alla Francia e all'Italia, in Svizzera le popolazioni di animali da reddito e selvatici >>>
  • SSN, De Filippo annuncia l'avvio della 'cabina di regia' +

    De Filippo annuncia un tavolo di confronto con le rappresentanze sindacali: "pensionare l’era nefasta degli steccati, scatenare tutto il protagonismo >>>
  • Nuovo ACN-Convenzionati, tempo indeterminato dopo 6 mesi di prova +

    Via libera al nuovo Accordo collettivo nazionale che interessa specialisti ambulatoriali interni, veterinari, biologi, chimici, psicologi. >>>
  • Orso trentino, esecutiva la modifica del PACOBACE +

    Il Ministro dell'Ambiente Galletti mette al primo posto la sicurezza dell'uomo, ma subito corregge il tiro: per l'orso captivazione mai uccisione. >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Facciamo noi le domande al posto di Report +

    Dagli schermi di RAI3 è stato rilanciato l'allarme sul rischio per i consumatori collegato all'impiego di anabolizzanti per "gonfiare" gli animali. >>>
  • ONE-HEALTH, una concezione completa ed efficace della moderna veterinaria. +

    Da una decina d'anni si è imposta nelle discipline mediche, specie quelle che hanno a che fare con la sanità >>>
  • La Medicina narrativa +

    I medici veterinari comportamentalisti, prima ancora del suo avvento, hanno anticipato la medicina narrativa. >>>
  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • TRENTINO, MODIFICA AL CCPL 2002-2005 DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA +

    Deliberazione Giunta provinciale n. 1123 del 6 luglio 2015
    Accordo di modifica del CCPL 2002-2005 di data 25 settembre 2006 >>>
  • TRENTINO, RIORDINO DELL'IZS DELLE VENEZIE +

    LEGGE PROVINCIALE del 19 maggio 2015, n.5 Riordino dell'Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie e istituzione di una rete di sorveglianza epidemiologica veterinaria. >>>
  • CAMPANIA, INDENNIZZI PER ANIMALI POSITIVI ALLA TUBERCOLOSI, BRUCELLOSI, LEUCOSI +

    Decreto Dirigenziale n. 251 del 05/08/2015
    LINEE GUIDA REGIONALI PER L'EROGAZIONE DEGLI INDENNIZZI STATALI PER GLI ANIMALI POSITIVI ALLA TUBERCOLOSI, BRUCELLOSI >>>
  • CAMPANIA, ACCREDITAMENTO PER L'ACCESSO ALL'ANAGRAFE CANINA ON LINE +

    Decreto Dirigenziale n. 244 del 03/08/2015 Accreditamento Veterinari Liberi Professionisti, per l'accesso in BDU anagrafe canina on-line Regione Campania. >>>
  • UMBRIA, NOMINA DIRETTORE GENERALE IZS UMBRIA E MARCHE +

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 16 luglio 2015, n. 103. Nomina Direttore generale dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche. >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria
Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.