Domenica, Aprile 26, 2015
[
13:26 Salute: 'made in Italy' zucchero biotech che non fa ingrassare   -    09:15 Sport: training moltiplica tossine, fritto, pesce e finocchi alleati sportivi   -    20:05 Bellezza: febbre del ritocco contagia lui, +10% l'anno richieste interventi   -    12:40 Bellezza: guerra alla cellulite, 2 donne su 3 in ritardo nei trattamenti   -    20:05 Salute: italiani tecnostressati, per loro insonnia e mal di stomaco   -    16:07 Ricerca: in arrivo robot chef che può preparare 2 mila piatti   -    15:18 Salute: abbronzati senza rischi, al via nelle scuole del Lazio 'Sole Sicuro'   -    12:53 Sesso: la teoria, piacere femminile legato all'idratazione   -    12:15 Salute: dai cibi al sonno, 11 regole per sopravvivere a cambio di stagione   -    12:16 Bellezza: seno nuovo e liposuzione ritocchi 'hot' del tagliando di primavera   -    
]
ENPAV
FORNERO"Non riusciamo ad avere una risposta esauriente e precisa dal Ministro". E' deluso il Presidente Enpav Gianni Mancuso, dopo le parole del Ministro del Lavoro sui criteri da utilizzare per arrivare al calcolo previdenziale positivo.

L'interrogazione presentata in XI Commissione Lavoro della Camera dall'On Gianni Mancuso chiedeva lumi sui criteri che le Casse devono applicare nel calcolo del saldo previdenziale prospettico a 50 anni, come da richiesta ministeriale. Ma l'atto ispettivo, secondo il Presidente ENPAV "non ha sostanzialmente ottenuto risposta".

"La richiesta di un calcolo previdenziale positivo in un orizzonte temporale così eccessivamente ampio è già inopportuna – commenta Mancuso- ma trovo veramente irragionevole non chiarire nemmeno i criteri che si impongono nel calcolo, sono costretto a ritenere che, ormai, quella del Ministero sia una posizione sostanzialmente di principio ideologico".

Durante l'audizione alla Commissione Bicamerale di Controllo dello scorso 25 gennaio, invece, il Ministro Fornero ha dichiarato che potrebbe essere rilevante il "flusso di rendimento che origina dallo stock" patrimoniale. "Questa sua affermazione se confermata- commenta Mancuso- modificherebbe totalmente le modalità di calcolo da approntare".

Ma, opportunamente interrogata, Elsa Fornero ha sostanzialmente risposto solo con un "vedremo": "La Direzione Competente del Ministero provvederà all'aggiornamento dei parametri, a seguito di quanto risulterà dall'approvazione definitiva dei Provvedimenti in merito attualmente all'esame del Parlamento".

pdfIL TESTO DELLA RISPOSTA DEL MINISTERO DEL LAVORO.pdf81.33 KB

pdfIL COMMENTO DELL ON GIANNI MANCUSO.pdf139.92 KB


ATTUALITA'

  • Il benessere animale sia incluso nella Carta di Milano +

    L'occasione per questa sollecitazione è stata l'intervento di ieri del Ministro Maurizio Martina, ' in Senato sulla stesura della "Carta di >>>
  • Almalaurea, quella in Veterinaria è ancora una laurea povera +

    Nel XVII Rapporto AlmaLaurea la condizione occupazionale dei laureati in veterinaria continua ad essere sostenuta dalla libera iniziativa professionale. >>>
  • Radiologico e contributo Inail, in GU la riduzione dell'importo 2015 +

    Il Ministero del Lavoro ha fissato per decreto la riduzione percentuale del premio Inail per l'assicurazione contro infortuni e malattie professionali. >>>
  • Brambilla diffamata? Veterinari ASl in Aula: struttura non conforme +

    E' in corso presso il Tribunale di Lecco il procedimento sulla presunta diffamazione attuata dall'associazione no profit Freccia 45 nei >>>
  • Rischi dai pet? Melosi: in trent'anni mai visto proprietario infettato +

    I proprietari di animali domestici dovrebbero essere avvertiti del rischio di contrarre malattie trasmesse da cani, gatti e altri 'pet', >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • La Medicina narrativa +

    I medici veterinari comportamentalisti, prima ancora del suo avvento, hanno anticipato la medicina narrativa. >>>
  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • Un nuovo modello organizzativo per la prevenzione? +

    Con l'approvazione del Patto per la salute 2014-2016, viene confermata dall'accordo Stato-Regioni la  tendenza che, da alcuni anni, caratterizza la >>>
  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • UMBRIA, ELENCO LABORATORI DI ANALISI PER LE IMPRESE ALIMENTARI +

    DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 2 aprile 2015, n. 1993.
    D.G.R. n. 1871 del 20 dicembre 2010. Elenco regionale dei laboratori aventi sede operativa >>>
  • UMBRIA, LINEE GUIDA SULLA PROTEZIONE DEGLI ANIMALI DURANTE L'ABBATTIMENTO +

    DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 25 marzo 2015, n. 1700. Recepimento Linee guida e indirizzi operativi vincolanti in applicazione del Regolamento (CE) n. 1099 >>>
  • LOMBARDIA, AGGIORNAMENTO REGISTRO LABORATORI D'ANALISI +

    D.d.s. 20 aprile 2015 - n. 3087 Aggiornamento del registro della Regione Lombardia dei laboratori che effettuano analisi nell'ambito delle procedure di >>>
  • PIEMONTE, SOMME INCASSATE PER I CONTROLLI SANITARI 2014 +

    D.D. 16 aprile 2015, n. 243
    Pubblicazione sul  B.U. della Regione Piemonte dei dati finanziari relativi alle somme incassate dai Servizi >>>
  • MOLISE, PIANO DI CONTROLLO DEI RESIDUI ANTIPARASSITARI 2015-2017 +

    Decreto n. 20 del 31 Marzo 2015
    Decreto Ministero della Salute del 23/12/1992 - Regolamento di esecuzione UE n. 400 del 22 >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria