Martedì, Ottobre 21, 2014
[
17:25 Animali: report, oltre 9 mln sottoposti a test per sicurezza sostanze chimiche -    17:25 Ricerca: ai neuroni piace 'la dolce vita', studio apre a rigenerazione -    17:25 Fumo: Moige, al via campagna sensibilizzazione 'Sos tabacco' -    17:25 Salute: più longevo chi ha uno scopo nella vita -    17:25 Salute: Oms, incidenti stradali, Aids e suicidio primi killer adolescenti -    17:24 Salute: mamma a 5 anni, 75 anni fa il parto più precoce di sempre -    16:24 Salus Tv n°20 -    14:50 Salute: mamma a 5 anni, 75 anni fa il parto più precoce di sempre   -    14:47 Salute: Oms, incidenti stradali, Aids e suicidio primi killer adolescenti   -    14:46 Salute: più longevo chi ha uno scopo nella vita   -    
]

bandiere-europee-bella 0

"La Commissione europea è al corrente del problema di animali che arrivano in cattivo stato ai macelli in Italia". E' la risposta del Commissario Ue John Dalli all'interrogazione di Andrea Zanoni, Eurodeputato IdV sulle inchieste di Striscia la Notizia. La questione è stata sollevata nel corso della missione dell'UAV in Italia nel novembre 2011. Da gennaio 2012 l'UAV disporrà di cinque ispettori che si dedicheranno al trasporto animale a tempo pieno.
"La Commissione europea è al corrente del problema di animali che arrivano in cattivo stato ai macelli in Italia". E' la risposta del Commissario Ue John Dalli all'interrogazione di Andrea Zanoni,Eurodeputato IdV e vice presidente dell'Intergruppo sul benessere degli animali al Parlamento europeo, con la quale ha denunciato a Bruxelles le condizioni in cui veniva effettuato il carico, lo scarico e il trasporto su camion di mucche e bufale nel foro boario di Vicenza e in un macello in provincia di Avellino.

Oggi il Commissario Dalli risponde a Zanoni che l'Ufficio Alimentare e Veterinario europeo UAV, già in seguito alla sua ispezione nel marzo 2010, "era giunto alla conclusione che, sebbene il sistema per il controllo delle condizioni degli animali al loro arrivo ai macelli fosse migliorato a partire dal 2008, rimanevano problemi e si era raccomandato alle autorità italiane di adottare azioni appropriate per porre rimedio alla situazione".

Sempre secondo Dalli, "la questione è stata sollevata nuovamente nel corso della missione dell'UAV in Italia nel novembre 2011". Ad oggi se ne attendono i risultati. "L'interessamento dell'Ue e il fatto che Bruxelles stia seguendo la questione è sicuramente una buona notizia - commenta Zanoni - Adesso bisogna andare avanti con i controlli e intervenire severamente a fermare l'attività di quei macelli e quei trasportatori che maltrattano quotidianamente gli animali".

Sempre il Commissario Ue Dalli fa sapere che "dal gennaio 2012 l'UAV disporrà di cinque ispettori a tempo pieno consacrati al controllo dell'ottemperanza ai requisiti della legislazione Ue in tema di benessere degli animali sia nell'Ue che nei Paesi terzi che esportano verso l'Ue". (fonte: Agenparl)

docIL TESTO DELLA RISPOSTA DI JOHN DALLI.doc34.5 KB

ATTUALITA'

  • Cuccioli di Daniza, ANMVI: inopportuno il trasferimento +

    Inopportuno un eventuale trasferimento dei due cuccioli di orso poco prima del letargo. Questo il parere chiesto e reso dall'ANMVI >>>
  • Legge di Stabilità: tre mesi per il riordino degli IZS +

    Regioni e Province Autonome provvedono ad adottare le disposizioni applicative del riordino degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali entro tre mesi. >>>
  • Fango nell'ambulatorio distrutto: 30mila euro di danni +

    Le segnalazioni da Genova sui danni alle attività veterinarie purtroppo sono in aumento, sia per numero che per gravità. >>>
  • Ebola: domande e risposte sugli animali +

    AIVEMP, non ritiene che gli animali rappresentino un rischio significativo per Ebola in Italia. L'Associazione ha tradotto e adattato le >>>
  • Salute 2020: rinforzare le capacità di informazione e di sorveglianza +

    Salute 2020 supporta sforzi 'risoluti e continuativi' per contrastare le malattie trasmissibili. Nessun Paese si può permettere di diminuire il >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Un nuovo modello organizzativo per la prevenzione? +

    Con l'approvazione del Patto per la salute 2014-2016, viene confermata dall'accordo Stato-Regioni la  tendenza che, da alcuni anni, caratterizza la >>>
  • Nuove DG al Ministero, il commento di ANMVI +

    "Continua a preoccuparci che il riordino possa modificare la storica collocazione della veterinaria e ci preoccupa la spending review". >>>
  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • Veterinaria sociale? Ce n'è bisogno ma i politici usano gli animali solo per la caccia al voto +

    Esplode fra i politici- anche di schieramento opposto- la moda dell'assistenza veterinaria gratis. Da Roma a Milano è una 'mania'. >>>
  • Lo spreco alimentare e i medici veterinari +

    Anche il consumo di cibo è un aspetto della vita sociale che non ci può lasciare indifferenti. >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • SARDEGNA, MODIFICA DEL DECRETO SULLA FEBBRE CATARRALE DEGLI OVINI +

    Decreto n. 23 del 12 settembre 2014
    Modifica relativa all'entrata in vigore del decreto Assessore Igiene e sanità e assistenza sociale

    >>>
  • SARDEGNA, PROFILASSI VACCINALE CONTRO LA FEBBRE CATARRALE DEGLI OVINI +

    Decreto n. 22 del 10 settembre 2014
    Profilassi  vaccinale  obbligatoria  contro  la  febbre  catarrale degli ovini. Adempimenti periodo 2014-2015.

    REGIONE SARDEGNA

    >>>
  • PIEMONTE, IMPEGNO A FAVORE DELL'UNIVERSITA' DI TORINO +

    D.D. 17 giugno 2014, n. 586
    Impegno  e  liquidazione della somma  di Euro 50.000,00 sul cap. 165376/14 (ass. 100420)  a 

    >>>
  • LAZIO, NORME IN MATERIA DI CANI DA PRESA, MOLOSSIDI ED INCROCI +

    Determinazione 25 settembre 2014, n. G13564
    Legge regionale 6 ottobre 2003, n. 33:  Norme in materia di cani da presa,

    >>>
  • VENETO, PIANO REGIONALE PREVENZIONE 2010-2012 +

    DECRETO DEL DIRETTORE DELLA SEZIONE VETERINARIA E SICUREZZA ALIMENTARE n. 78 del 01 settembre 2014

    >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria