Venerdì, Maggio 29, 2015
[
18:03 Salute: liquirizia alleata contro la carie   -    09:48 Ricerca: scoperto lato oscuro ormone dell'amore, effetti simili all'alcol   -    12:23 Salute: sport in ricetta, in Francia presto prescrizione per malati cronici   -    19:19 Sesso: la rivincita dei maschi, rivalità migliora geni della popolazione   -    12:42 Fitness: corsa-mania? Sei regole per non rischiare la schiena   -    18:29 Expo: orto omeopatico per 'nutrire e curare il pianeta' a impatto zero   -    13:54 Alimenti: meno rischi salute se carne è di pollo, ma rossa vince in consumi   -    15:09 Alcol: in Italia 17% intossicati in pronto soccorso ha meno di 14 anni   -    19:10 Salute: GB, lettere a guru medicina del '700 svelano diete e rimedi d'epoca   -    18:38 Salute: diabete, 1 bicchiere di vino rosso la sera protegge il cuore   -    
]
PARADOSSI
UOVAE' la Commissione Europea ad ammettere la concreta possibilità di un aumento dell'import di uova e ovo prodotti da Paesi extra-Ue. In prima fila: Usa, Messico e Turchia.

Si crea così il paradosso – è l'analisi di Agrisole- di immettere sul mercato prodotti provenienti da allevamenti non a norma , secondo i nuovi standard europei di benessere animale. "In Europa- dichiara ad Agrisole Gabriella Fantolino di Confagricoltura- basta uno sbilanciamento della produzione rispetto alla domanda per dare origine a tensioni sui prezzi". I primi tre mesi del 2012 si chiudono con cali produttivi di circa il 3% e aumenti delle quotazioni di mercato. I dati elaborati su fonti della Commissione Europea indicano cali produttivi in tutta l'Unione, progressivi in Italia: dal 2009 ad oggi. A concorrere al calo è anche la direttiva sull'adeguamento delle condizioni di allevamento delle galline ovaiole. In Italia, secondo dati di Confagricoltura, su circa 750 strutture produttive solo 435 hanno presentato domanda di adeguamento con gabbie modificate come previsto dal DM del 3 agosto 2011 delle Politiche Agricole, con notevoli contraccolpi nella consistenza degli allevamenti complessi in attività.

Per questo Confagricoltura invita Mipaaf e Ministero della Salute ad avvalersi al più presto della regola di reciprocità: si importa solo sulla base del rispetto dei medesimi standard produttivi. Le stesso norme UE vanno pretese anche sui prodotti importati. La stessa attenzione va posta sugli ovo prodotti oltre che sulle uova, che vengono utilizzati per la preparazione di elaborati alimentari industriali e artigianali.

La produzione nazionale ed europea è in diminuzione, la contrazione dell'offerta sta spingendo in alto i prezzi. Nel 2011 il calo ha inciso più dell'influenza aviaria. "La riduzione della produzione è la conseguenza delle difficoltà che hanno incontrato gli allevamenti nel processo di adeguamento alla normativa comunitaria riguardante la dimensione delle gabbie".(bollettino Agreste)

ATTUALITA'

  • Sanzioni sì o no?Tema all'odg della prossima Commissione ECM +

    Sanzioni per chi non fa l'aggiornamento Ecm? Ribaldone: "Il problema al momento non si pone". Ma la Commissione ne discuterà >>>
  • IZSVE: conti in ordine ma casse vuote, stipendi a rischio +

    Pur avendo chiuso il bilancio 2014 con un utile di circa 4 milioni, l'IZS delle Venezie non ha più soldi >>>
  • USA, morsi dai cani più di 4,7 milioni di persone +

    Secondo i Centers for Disease Control, circa 4,7 milioni di americani vengono morsi ogni anno; più di metà sono bambini, >>>
  • Fnovi: rivelare l'identità del veterinario in incognito +

    La FNOVI si è rivolta alla trasmissione per accertare se si tratti realmente di un iscritto e attivare i poteri disciplinari. >>>
  • Lorenzin: rotazione dei veterinari. Sivemp chiede incontro +

    Il Sindacato dei Veterinari Pubblici apprezza l'intervento in diretta del Ministro Lorenzin sui controlli ufficiali e chiede un incontro. >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Facciamo noi le domande al posto di Report +

    Dagli schermi di RAI3 è stato rilanciato l'allarme sul rischio per i consumatori collegato all'impiego di anabolizzanti per "gonfiare" gli animali. >>>
  • ONE-HEALTH, una concezione completa ed efficace della moderna veterinaria. +

    Da una decina d'anni si è imposta nelle discipline mediche, specie quelle che hanno a che fare con la sanità >>>
  • La Medicina narrativa +

    I medici veterinari comportamentalisti, prima ancora del suo avvento, hanno anticipato la medicina narrativa. >>>
  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • UMBRIA, RESISTENZA DI BATTERI ZOONOTICI E COMMENSALI AGLI ANTIMICROBICI +

    DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 29 aprile 2015, n. 2712. Piano di monitoraggio armonizzato sulla resistenza agli antimicrobici di batteri zoonotici e commensali. Decisione >>>
  • SARDEGNA, ERADICAZIONE DELLA PESTE SUINA AFRICANA +

    Ordinanza n. 9004/3 del 14 maggio 2015 Ordinanza del Responsabile dell'Unità di Progetto per l'Eradicazione della peste suina africana - Abbattimento per >>>
  • PUGLIA, VALUTAZIONE PRESENZA DI PCB E DIOSSINE NELLE FILIERE AGROALIMENTARI +

    DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17 aprile 2015, n. 802Valutazione della presenza di PCB e Diossine nelle filiere agroalimentari pugliesi. Approvazione proposta >>>
  • CALABRIA, ISTITUZIONE DI UNA RETE DI CANILI SANITARI REGIONALE +

    DCA n. 32 del 11 Maggio 2015
    DPGR-CA n. 51 del 19/05/2014 (modificativo del DPGR-CA n.197/2012) - Razionalizzazione degli interventi in >>>
  • CAMPANIA, CORSI DI FORMAZIONE PER GUARDIE ZOOFILE +

    Delibera della Giunta Regionale n. 253 del 08/05/2015
    ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO CON VALENZA REGIONALE PER LE >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria