Venerdì, Luglio 25, 2014
[
17:25 Animali: report, oltre 9 mln sottoposti a test per sicurezza sostanze chimiche -    17:25 Ricerca: ai neuroni piace 'la dolce vita', studio apre a rigenerazione -    17:25 Fumo: Moige, al via campagna sensibilizzazione 'Sos tabacco' -    17:25 Salute: più longevo chi ha uno scopo nella vita -    17:25 Salute: Oms, incidenti stradali, Aids e suicidio primi killer adolescenti -    17:24 Salute: mamma a 5 anni, 75 anni fa il parto più precoce di sempre -    16:24 Salus Tv n°20 -    14:50 Salute: mamma a 5 anni, 75 anni fa il parto più precoce di sempre   -    14:47 Salute: Oms, incidenti stradali, Aids e suicidio primi killer adolescenti   -    14:46 Salute: più longevo chi ha uno scopo nella vita   -    
]
PARADOSSI
UOVAE' la Commissione Europea ad ammettere la concreta possibilità di un aumento dell'import di uova e ovo prodotti da Paesi extra-Ue. In prima fila: Usa, Messico e Turchia.

Si crea così il paradosso – è l'analisi di Agrisole- di immettere sul mercato prodotti provenienti da allevamenti non a norma , secondo i nuovi standard europei di benessere animale. "In Europa- dichiara ad Agrisole Gabriella Fantolino di Confagricoltura- basta uno sbilanciamento della produzione rispetto alla domanda per dare origine a tensioni sui prezzi". I primi tre mesi del 2012 si chiudono con cali produttivi di circa il 3% e aumenti delle quotazioni di mercato. I dati elaborati su fonti della Commissione Europea indicano cali produttivi in tutta l'Unione, progressivi in Italia: dal 2009 ad oggi. A concorrere al calo è anche la direttiva sull'adeguamento delle condizioni di allevamento delle galline ovaiole. In Italia, secondo dati di Confagricoltura, su circa 750 strutture produttive solo 435 hanno presentato domanda di adeguamento con gabbie modificate come previsto dal DM del 3 agosto 2011 delle Politiche Agricole, con notevoli contraccolpi nella consistenza degli allevamenti complessi in attività.

Per questo Confagricoltura invita Mipaaf e Ministero della Salute ad avvalersi al più presto della regola di reciprocità: si importa solo sulla base del rispetto dei medesimi standard produttivi. Le stesso norme UE vanno pretese anche sui prodotti importati. La stessa attenzione va posta sugli ovo prodotti oltre che sulle uova, che vengono utilizzati per la preparazione di elaborati alimentari industriali e artigianali.

La produzione nazionale ed europea è in diminuzione, la contrazione dell'offerta sta spingendo in alto i prezzi. Nel 2011 il calo ha inciso più dell'influenza aviaria. "La riduzione della produzione è la conseguenza delle difficoltà che hanno incontrato gli allevamenti nel processo di adeguamento alla normativa comunitaria riguardante la dimensione delle gabbie".(bollettino Agreste)

ATTUALITA'

  • Anagrafe avicola: transizione al nuovo sistema informativo +

    A breve i dati presenti nella sezione avicoli della BDN saranno trasferiti nella nuova versione del sistema informativo, prevista dal >>>
  • Macellazione speciale d’urgenza e falso ideologico +

    Interpretazione del MinSal del Regolamento UE 218/2014.. “Preventivo” il richiamo alla responsabilità penale del libero professionista. >>>
  • Il professionista può segnalare pubblicità scorrette all'Antitrust +

    Anche il professionista, come ogni consumatore, può richiedere l'intervento dell'Autorità nei confronti di pubblicità che ritenga ingannevole o illecita. >>>
  • La replica dell'On Vargiu: "Nessuna censura ai veterinari" +

    Sulla risoluzione Lenzi, il Presidente della Commissione Affari Sociali aveva invitato gli Ordini sardi a svolgere audizioni. >>>
  • Sostenibilità del SSN, ANMVI alla presentazione del rapporto +

    Su invito dell'On Vargiu, il Presidente e il Vicepresidente dell'ANMVI hanno partecipato stamane all'evento. Apprezzate le parole del Ministro Beatrice Lorenzin. >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • Veterinaria sociale? Ce n'è bisogno ma i politici usano gli animali solo per la caccia al voto +

    Esplode fra i politici- anche di schieramento opposto- la moda dell'assistenza veterinaria gratis. Da Roma a Milano è una 'mania'. >>>
  • Lo spreco alimentare e i medici veterinari +

    Anche il consumo di cibo è un aspetto della vita sociale che non ci può lasciare indifferenti. >>>
  • Ippica: non abbiate paura del nuovo +

    Da ormai quasi due anni stiamo lavorando su un progetto di Riforma, conosciuto come Lega Ippica Italiana. >>>
  • Una lista pubblica dei prodotti alimentari ritirati? +

    La pubblicazione dei nominativi delle imprese oggetto di allerta è davvero utile ai consumatori? >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • CAMPANIA, COSTITUZIONE COMMISSIONE PER NOMINA DIRETTORE IZS DI PORTICI +

    Decreto Presidente Giunta n. 159 del 16/07/2014
    COSTITUZIONE DELLA COMMISSIONE PER LE PROCEDURE DI NOMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL' ISTITUTO >>>
  • PUGLIA, RIORDINO DELL' IZS DI PUGLIA E BASILICATA +

    LEGGE REGIONALE 15 luglio 2014, n. 31
    Riordino dell'istituto zooprofilattico sperimentale di Puglia e Basilicata (IZSPB), in attuazione del decreto >>>
  • MOLISE, PROFILASSI, RISANAMENTO E CONTROLLO BRUCELLOSI OVICAPRINA +

    Ordinanza n. 90
    Ulteriori misure sanitarie per la gestione delle attivita' di profilassi, risanamento e controllo della brucellosi ovicaprina nell'anno >>>
  • BASILICATA, MIGLIORAMENTO GENETICO DEL PATRIMONIO ZOOTECNICO LUCANO +

    DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 giugno 2014, n. 736
    D.G.R. 1519/2012 - Sostegno al miglioramento genetico del patrimonio zootecnico lucano. Modifiche >>>
  • MARCHE, NORME PER ANIMALI D'AFFEZIONE E PREVENZIONE RANDAGISMO +

    Giunta Regionale - Agenzia Regionale Sanitaria - P.F. Veterinaria e Sicurezza alimentare
    Avviso relativo all' attuazione dell' art. 10 comma 2, del >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria