Venerdì, Maggio 29, 2015
[
18:03 Salute: liquirizia alleata contro la carie   -    09:48 Ricerca: scoperto lato oscuro ormone dell'amore, effetti simili all'alcol   -    12:23 Salute: sport in ricetta, in Francia presto prescrizione per malati cronici   -    19:19 Sesso: la rivincita dei maschi, rivalità migliora geni della popolazione   -    12:42 Fitness: corsa-mania? Sei regole per non rischiare la schiena   -    18:29 Expo: orto omeopatico per 'nutrire e curare il pianeta' a impatto zero   -    13:54 Alimenti: meno rischi salute se carne è di pollo, ma rossa vince in consumi   -    15:09 Alcol: in Italia 17% intossicati in pronto soccorso ha meno di 14 anni   -    19:10 Salute: GB, lettere a guru medicina del '700 svelano diete e rimedi d'epoca   -    18:38 Salute: diabete, 1 bicchiere di vino rosso la sera protegge il cuore   -    
]
EMILIA ROMAGNA
dottalcomputerSi completa la definizione degli accordi integrativi della medicina convenzionata con il Servizio sanitario. Tra gli obiettivi qualificanti: l'informatizzazione dei professionisti e l'adozione di nuove forme organizzative dell'assistenza specialistica ambulatoriale.
E' stato sottoscritto dall'assessore regionale alle politiche per la salute, Carlo Lusenti e dalle Organizzazioni sindacali SUMAI, CISL Medici e Federazione medici aderente UIL FPL, l'Accordo integrativo regionale per gli specialisti ambulatoriali interni, veterinari e professionisti sanitari (biologi, chimici, psicologi) in attuazione delle convenzioni nazionali dell'8 luglio 2010. Tale accordo è stato recepito con deliberazione di Giunta regionale n. 173/2012 e si aggiunge a quelli riguardanti i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta sottoscritti nell'estate scorsa (Dgr. 1117/2011 e Dgr. 1116/2011).

In particolare, nell'accordo si individuano due aree tematiche ritenute di importanza strategica per la programmazione, l'organizzazione e la valorizzazione dell'assistenza territoriale: l'informatizzazione dei professionisti e l'adozione di nuove forme organizzative dell'assistenza specialistica ambulatoriale.

Considerato che la normativa nazionale e regionale, richiedono per i medici specialisti ambulatoriali, l'adesione e l'utilizzo dei sistemi informativi messi a disposizione da Regione e Aziende sanitarie, nell'accordo si è previsto che tale utilizzo costituisca condizione irrinunciabile per l'accesso ed il mantenimento della convenzione con il Servizio sanitario, prevedendo altresì che le Aziende Usl pongano in atto tutte le iniziative, anche di carattere formativo, per la piena realizzazione di tale obiettivo.

Anche per quando riguarda il secondo aspetto qualificante dell'accordo, è stato ribadito che l'aggregazione funzionale, a cui i medici professionisti devono obbligatoriamente partecipare, è requisito fondamentale per la promozione dell'equità di accesso, l'individuazione di percorsi di integrazione, la condivisione di indirizzi e per garantire la continuità della cura. Alle Aziende Usl è demandata l'articolazione degli ambiti di aggregazione, da realizzare secondo il livello territoriale ritenuto più rispondente, per promuovere l'integrazione ed il coordinamento tra professionisti della medesima specialità e tra professionisti sanitari, avvalendosi anche di specialisti con funzioni di Coordinatori aziendali.

pdfIL TESTO DELLACCORDO.pdf244.26 KB

ATTUALITA'

  • IZSVE: conti in ordine ma casse vuote, stipendi a rischio +

    Pur avendo chiuso il bilancio 2014 con un utile di circa 4 milioni, l'IZS delle Venezie non ha più soldi >>>
  • Fnovi: rivelare l'identità del veterinario in incognito +

    La FNOVI si è rivolta alla trasmissione per accertare se si tratti realmente di un iscritto e attivare i poteri disciplinari. >>>
  • Lorenzin: rotazione dei veterinari. Sivemp chiede incontro +

    Il Sindacato dei Veterinari Pubblici apprezza l'intervento in diretta del Ministro Lorenzin sui controlli ufficiali e chiede un incontro. >>>
  • Vandalismo a Padova, il comunicato dell'Ordine provinciale +

    In merito all'accaduto l'Ordine dei Medici Veterinari di Padova esprime la propria solidarietà alla Collega e desidera condividere alcune considerazioni generali. >>>
  • Distrutto l'ambulatorio veterinario dell'Enpa +

    Distrutta la sede di via Germagnano. Enpa: "Devastazione annunciata, le autorità non sono in grado di garantire l'ordine pubblico". >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Facciamo noi le domande al posto di Report +

    Dagli schermi di RAI3 è stato rilanciato l'allarme sul rischio per i consumatori collegato all'impiego di anabolizzanti per "gonfiare" gli animali. >>>
  • ONE-HEALTH, una concezione completa ed efficace della moderna veterinaria. +

    Da una decina d'anni si è imposta nelle discipline mediche, specie quelle che hanno a che fare con la sanità >>>
  • La Medicina narrativa +

    I medici veterinari comportamentalisti, prima ancora del suo avvento, hanno anticipato la medicina narrativa. >>>
  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • UMBRIA, RESISTENZA DI BATTERI ZOONOTICI E COMMENSALI AGLI ANTIMICROBICI +

    DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 29 aprile 2015, n. 2712. Piano di monitoraggio armonizzato sulla resistenza agli antimicrobici di batteri zoonotici e commensali. Decisione >>>
  • SARDEGNA, ERADICAZIONE DELLA PESTE SUINA AFRICANA +

    Ordinanza n. 9004/3 del 14 maggio 2015 Ordinanza del Responsabile dell'Unità di Progetto per l'Eradicazione della peste suina africana - Abbattimento per >>>
  • PUGLIA, VALUTAZIONE PRESENZA DI PCB E DIOSSINE NELLE FILIERE AGROALIMENTARI +

    DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17 aprile 2015, n. 802Valutazione della presenza di PCB e Diossine nelle filiere agroalimentari pugliesi. Approvazione proposta >>>
  • CALABRIA, ISTITUZIONE DI UNA RETE DI CANILI SANITARI REGIONALE +

    DCA n. 32 del 11 Maggio 2015
    DPGR-CA n. 51 del 19/05/2014 (modificativo del DPGR-CA n.197/2012) - Razionalizzazione degli interventi in >>>
  • CAMPANIA, CORSI DI FORMAZIONE PER GUARDIE ZOOFILE +

    Delibera della Giunta Regionale n. 253 del 08/05/2015
    ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO CON VALENZA REGIONALE PER LE >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria