Martedì, Marzo 31, 2015
[
12:19 Sesso: traditori nel Dna, infedeltà genetica sotto la lente degli psichiatri   -    13:45 Ricerca: ecco i volti più belli del mondo secondo la scienza, identikit con e-fit   -    09:24 Salute: ultracentenari 'seriali', per figli 35 volte più facile passare i 100   -    19:36 Ora legale: disagi e umore in picchiata incombono su 9 mln italiani   -    15:44 Pasqua: esperti, 10 consigli per acquistare carne e cioccolato in sicurezza   -    17:40 Scienza: dinosauri non sono da maschi, protesta bimba su Twitter   -    18:28 Psicologia: l'esperto, curiosità, riflessione e autocontrollo per essere felici   -    15:56 Salute: equinozio di Primavera, record concepimenti in alcune zone d'Italia   -    12:21 Festa papà: nuovi padri più giocherelloni, 60% gioca con figli nel week end   -    12:05 Ricerca: bebè 'Einstein' se allattati a lungo al seno   -    
]
EMILIA ROMAGNA
dottalcomputerSi completa la definizione degli accordi integrativi della medicina convenzionata con il Servizio sanitario. Tra gli obiettivi qualificanti: l'informatizzazione dei professionisti e l'adozione di nuove forme organizzative dell'assistenza specialistica ambulatoriale.
E' stato sottoscritto dall'assessore regionale alle politiche per la salute, Carlo Lusenti e dalle Organizzazioni sindacali SUMAI, CISL Medici e Federazione medici aderente UIL FPL, l'Accordo integrativo regionale per gli specialisti ambulatoriali interni, veterinari e professionisti sanitari (biologi, chimici, psicologi) in attuazione delle convenzioni nazionali dell'8 luglio 2010. Tale accordo è stato recepito con deliberazione di Giunta regionale n. 173/2012 e si aggiunge a quelli riguardanti i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta sottoscritti nell'estate scorsa (Dgr. 1117/2011 e Dgr. 1116/2011).

In particolare, nell'accordo si individuano due aree tematiche ritenute di importanza strategica per la programmazione, l'organizzazione e la valorizzazione dell'assistenza territoriale: l'informatizzazione dei professionisti e l'adozione di nuove forme organizzative dell'assistenza specialistica ambulatoriale.

Considerato che la normativa nazionale e regionale, richiedono per i medici specialisti ambulatoriali, l'adesione e l'utilizzo dei sistemi informativi messi a disposizione da Regione e Aziende sanitarie, nell'accordo si è previsto che tale utilizzo costituisca condizione irrinunciabile per l'accesso ed il mantenimento della convenzione con il Servizio sanitario, prevedendo altresì che le Aziende Usl pongano in atto tutte le iniziative, anche di carattere formativo, per la piena realizzazione di tale obiettivo.

Anche per quando riguarda il secondo aspetto qualificante dell'accordo, è stato ribadito che l'aggregazione funzionale, a cui i medici professionisti devono obbligatoriamente partecipare, è requisito fondamentale per la promozione dell'equità di accesso, l'individuazione di percorsi di integrazione, la condivisione di indirizzi e per garantire la continuità della cura. Alle Aziende Usl è demandata l'articolazione degli ambiti di aggregazione, da realizzare secondo il livello territoriale ritenuto più rispondente, per promuovere l'integrazione ed il coordinamento tra professionisti della medesima specialità e tra professionisti sanitari, avvalendosi anche di specialisti con funzioni di Coordinatori aziendali.

pdfIL TESTO DELLACCORDO.pdf244.26 KB

ATTUALITA'

  • Elezioni FNOVI: seggi chiusi scrutinio in corso +

    Chiusi i seggi per il rinnovo del Comitato Centrale della Fnovi. In corso lo spoglio delle schede. >>>
  • Misteriosi decessi al maneggio, la Asl avvia accertamenti +

    Il bilancio è di quattro cavalli e un'asina deceduti. È giallo sulle cause. I proprietari insieme ai veterinari dell'Usl 7 >>>
  • Ippica, nominati gli Organi di giustizia sportiva +

    Il Mipaaf ha varato le norme di procedura disciplinare modificate e l'elenco dei componenti gli Organi giustizia sportiva in carica >>>
  • Ordini al voto per eleggere il Comitato Centrale +

    Ordini Provinciali convocati a Roma per le elezioni della FNOVI.  Urne aperte fino al 30 marzo, quando si conoscerà il >>>
  • Segnali d’allerta dei virus influenzali dal mondo volatile +

    La situazione attuale dell'influenza, a livello globale, è caratterizzata da alcuni segnali che devono essere strettamente monitorati. >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • La Medicina narrativa +

    I medici veterinari comportamentalisti, prima ancora del suo avvento, hanno anticipato la medicina narrativa. >>>
  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • Un nuovo modello organizzativo per la prevenzione? +

    Con l'approvazione del Patto per la salute 2014-2016, viene confermata dall'accordo Stato-Regioni la  tendenza che, da alcuni anni, caratterizza la >>>
  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • VENETO, RIORDINO DELL'ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE +

    LEGGE REGIONALE 18 marzo 2015, n. 5
    Riordino dell'Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie ai sensi del decreto legislativo 28 giugno 2012, >>>
  • VENETO, GRADUATORIE DEFINITIVE RELATIVE ALLA PROVINCIA DI BELLUNO +

    REGIONE VENETO 20 MARZO 2015 n. 27

    AZIENDA ULSS N. 1, BELLUNO
    Approvazione  delle graduatorie per il conferimento di incarichi >>>
  • SARDEGNA, GRADUATORIE DELLA PROVINCIA DI ORISTANO, ANNO 2015 +

    Determinazione n. 152 del 10 marzo 2015
    Accordo Collettivo Nazionale Medici Specialisti Ambulatoriali interni graduatoria annuale definitiva degli Specialisti Ambulatoriali Interni, dei  >>>
  • PUGLIA, POLIZIA MORTUARIA E CIMITERI PER ANIMALI D'AFFEZIONE +

    REGOLAMENTO REGIONALE 11 marzo 2015, n. 8 Regolamento Regionale in materia di Polizia Mortuaria e disciplina dei cimiteri per animali d'affezione. >>>
  • PUGLIA, MODALITA' DI MACELLAZIONE DI OVINI, CAPRINI, BOVINI E SUINI +

    REGOLAMENTO REGIONALE 11 marzo 2015, n. 7 Regolamento Regionale Disciplina sulle modalità di macellazione aziendale inerenti animali della specie ovina, caprina, >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria