Martedì, Settembre 02, 2014
[
17:25 Animali: report, oltre 9 mln sottoposti a test per sicurezza sostanze chimiche -    17:25 Ricerca: ai neuroni piace 'la dolce vita', studio apre a rigenerazione -    17:25 Fumo: Moige, al via campagna sensibilizzazione 'Sos tabacco' -    17:25 Salute: più longevo chi ha uno scopo nella vita -    17:25 Salute: Oms, incidenti stradali, Aids e suicidio primi killer adolescenti -    17:24 Salute: mamma a 5 anni, 75 anni fa il parto più precoce di sempre -    16:24 Salus Tv n°20 -    14:50 Salute: mamma a 5 anni, 75 anni fa il parto più precoce di sempre   -    14:47 Salute: Oms, incidenti stradali, Aids e suicidio primi killer adolescenti   -    14:46 Salute: più longevo chi ha uno scopo nella vita   -    
]
EMILIA ROMAGNA
dottalcomputerSi completa la definizione degli accordi integrativi della medicina convenzionata con il Servizio sanitario. Tra gli obiettivi qualificanti: l'informatizzazione dei professionisti e l'adozione di nuove forme organizzative dell'assistenza specialistica ambulatoriale.
E' stato sottoscritto dall'assessore regionale alle politiche per la salute, Carlo Lusenti e dalle Organizzazioni sindacali SUMAI, CISL Medici e Federazione medici aderente UIL FPL, l'Accordo integrativo regionale per gli specialisti ambulatoriali interni, veterinari e professionisti sanitari (biologi, chimici, psicologi) in attuazione delle convenzioni nazionali dell'8 luglio 2010. Tale accordo è stato recepito con deliberazione di Giunta regionale n. 173/2012 e si aggiunge a quelli riguardanti i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta sottoscritti nell'estate scorsa (Dgr. 1117/2011 e Dgr. 1116/2011).

In particolare, nell'accordo si individuano due aree tematiche ritenute di importanza strategica per la programmazione, l'organizzazione e la valorizzazione dell'assistenza territoriale: l'informatizzazione dei professionisti e l'adozione di nuove forme organizzative dell'assistenza specialistica ambulatoriale.

Considerato che la normativa nazionale e regionale, richiedono per i medici specialisti ambulatoriali, l'adesione e l'utilizzo dei sistemi informativi messi a disposizione da Regione e Aziende sanitarie, nell'accordo si è previsto che tale utilizzo costituisca condizione irrinunciabile per l'accesso ed il mantenimento della convenzione con il Servizio sanitario, prevedendo altresì che le Aziende Usl pongano in atto tutte le iniziative, anche di carattere formativo, per la piena realizzazione di tale obiettivo.

Anche per quando riguarda il secondo aspetto qualificante dell'accordo, è stato ribadito che l'aggregazione funzionale, a cui i medici professionisti devono obbligatoriamente partecipare, è requisito fondamentale per la promozione dell'equità di accesso, l'individuazione di percorsi di integrazione, la condivisione di indirizzi e per garantire la continuità della cura. Alle Aziende Usl è demandata l'articolazione degli ambiti di aggregazione, da realizzare secondo il livello territoriale ritenuto più rispondente, per promuovere l'integrazione ed il coordinamento tra professionisti della medesima specialità e tra professionisti sanitari, avvalendosi anche di specialisti con funzioni di Coordinatori aziendali.

pdfIL TESTO DELLACCORDO.pdf244.26 KB

ATTUALITA'

  • Allevamenti di razza ed estremi: proposta di regolamentazione +

    Un'ordinanza che non convince. Protezione animali e allevatori di cani divisi sulle nuove norme di applicazione della legge. >>>
  • Scrapie, riduzione improbabile senza efficace selezione +

    L'EFSA ha valutato lo stato della scrapie nell'UE a dieci anni dall'introduzione di una serie di misure per il monitoraggio >>>
  • Ulteriori positività per BTV1: aggiornate le zone di restrizione +

    Il Ministero della Salute aggiorna la mappa delle zone di restrizione in seguito alle positività in alcune regioni e province. >>>
  • Premio 'Fortunato RAO 2014' a Luigi Scordamaglia +

    XII edizione del premio nazionale alla carriera medico veterinaria. Quest'anno il premio sarà conferito dal Dr Urbano Brazzale, Presidente del >>>
  • Debutta il marchio SQNPI: alimenti 'significativamente superiori' +

    Pubblicato il decreto attuativo del Sistema di qualita' nazionale di produzione integrata (SQNPI). Quel che non può stare in etichetta >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • Veterinaria sociale? Ce n'è bisogno ma i politici usano gli animali solo per la caccia al voto +

    Esplode fra i politici- anche di schieramento opposto- la moda dell'assistenza veterinaria gratis. Da Roma a Milano è una 'mania'. >>>
  • Lo spreco alimentare e i medici veterinari +

    Anche il consumo di cibo è un aspetto della vita sociale che non ci può lasciare indifferenti. >>>
  • Ippica: non abbiate paura del nuovo +

    Da ormai quasi due anni stiamo lavorando su un progetto di Riforma, conosciuto come Lega Ippica Italiana. >>>
  • Una lista pubblica dei prodotti alimentari ritirati? +

    La pubblicazione dei nominativi delle imprese oggetto di allerta è davvero utile ai consumatori? >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • SICILIA, GRADUATORIA INCARICHI AMBULATORIALI ASL DI MESSINA. ANNO 2014 +

    DECRETO 31 luglio 2014.
    Graduatoria provinciale dei medici veterinari aspiranti ad incarichi ambulatoriali dell' Azienda sanitaria provinciale di Messina, valida >>>
  • BASILICATA, PROFILASSI NEI CONFRONTI DELLA MALATTIA VESCICOLARE DEI SUINI +

    ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 5 agosto 2014, n. 3 >>>
  • UMBRIA, PIANO ZOOTECNICO REGIONALE - ATTO AMMINISTRATIVO +

    DELIBERAZIONE DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA 29 luglio 2014, n. 343. >>>
  • TOSCANA, GRADUATORIE ASL N.8 AREZZO VALIDE PER IL 2014 +

    AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE N. 8 - AREZZO
    Graduatorie provinciali di Medicina Specialistica ambulatoriale, medicina Veterinaria ed altre professionalita' ambulatoriali valide >>>
  • CAMPANIA, PIANO DI CONTROLLO DELLA BRUCELLOSI BUFALINA A CASERTA +

    Delibera della Giunta Regionale n. 313 del 08/08/2014
    APPROVAZIONE PIANO PER IL CONTROLLO DELLA BRUCELLOSI BUFALINA IN PROVINCIA DI CASERTA >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria