Venerdì, Agosto 22, 2014
[
17:25 Animali: report, oltre 9 mln sottoposti a test per sicurezza sostanze chimiche -    17:25 Ricerca: ai neuroni piace 'la dolce vita', studio apre a rigenerazione -    17:25 Fumo: Moige, al via campagna sensibilizzazione 'Sos tabacco' -    17:25 Salute: più longevo chi ha uno scopo nella vita -    17:25 Salute: Oms, incidenti stradali, Aids e suicidio primi killer adolescenti -    17:24 Salute: mamma a 5 anni, 75 anni fa il parto più precoce di sempre -    16:24 Salus Tv n°20 -    14:50 Salute: mamma a 5 anni, 75 anni fa il parto più precoce di sempre   -    14:47 Salute: Oms, incidenti stradali, Aids e suicidio primi killer adolescenti   -    14:46 Salute: più longevo chi ha uno scopo nella vita   -    
]
In agosto @nmvi Oggi riduce le pubblicazioni. Da lunedì 1 settembre torna alla consueta periodicità.
LIBERALIZZAZIONI
calculator 2 0 thumbCon un emendamento interamente sostitutivo, il Governo ha riscritto l'articolo 9 del DL 1/2012. Ecco come si presenta oggi al Senato. Approvazione entro il 24 marzo.
L'articolo 9. - (Disposizioni sulle professioni regolamentate), nella nuova stesura del Governo, approvata ieri dalla Commissione Industria della Camera, introduce un periodo transitorio per le tariffe da adottarsi in sede di liquidazione giudiziale e il concetto di "preventivo di massima". Sparisce l'illecito disciplinare in caso di inottemperanza. La nuova formulazione non è in vigore.

Di seguito, in corsivo, le variazioni proposte dal Governo al vigente articolo 9 del Decreto 1/2012.
(...)
2. Ferma restando l'abrogazione di cui al comma 1, nel caso di liquidazione da parte di un organo giurisdizionale, il compenso del professionista è determinato con riferimento a parametri stabiliti con decreto del ministro vigilante, da adottarsi nel termine di centoventi giorni successivi alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Nello stesso termine, con decreto del Ministro della giustizia di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze sono anche stabiliti i parametri per oneri e contribuzioni alle casse professionale e agli archivi precedentemente basati sulle tariffe. Il decreto deve salvaguardare l'equilibrio finanziario, anche di lungo periodo, delle casse previdenziali professionali.
2-bis. Le tariffe vigenti alla data di entrata in vigore del presente decreto continuano ad applicarsi, limitatamente alla liquidazione delle spese giudiziali, sino alla data di entrata in vigore dei decreti ministeriali di cui al comma 2 e, comunque, non oltre il centoventesimo giorno dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto.
3. Il compenso per le prestazioni professionali è pattuito, nelle forme previste dall'ordinamento, al momento del conferimento dell'incarico professionale. Il professionista deve rendere noto al cliente il grado di complessità dell'incarico, fornendo tutte le. informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento alla conclusione dell'incarico e deve altresì indicare i dati della polizza assicuraiva per i danni provocati nell'esercizio dell'attività professionale. In ogni caso la misura del compenso, è previamente resa nota al cliente con un preventivo di massima, deve essere adeguata all'importanza dell'opera e va pattuita indicando per le singole prestazioni tutte le voci di costo, comprensive di spese, oneri e contributi.
(...)

pdfEMENDAMENTO DEL GOVERNO SU TARIFFE E PREVENTIVO.pdf147.44 KB

Notizie più lette

ATTUALITA'

  • Allevamenti di razza ed estremi: proposta di regolamentazione +

    Un'ordinanza che non convince. Protezione animali e allevatori di cani divisi sulle nuove norme di applicazione della legge. >>>
  • Scrapie, riduzione improbabile senza efficace selezione +

    L'EFSA ha valutato lo stato della scrapie nell'UE a dieci anni dall'introduzione di una serie di misure per il monitoraggio >>>
  • Ulteriori positività per BTV1: aggiornate le zone di restrizione +

    Il Ministero della Salute aggiorna la mappa delle zone di restrizione in seguito alle positività in alcune regioni e province. >>>
  • Premio 'Fortunato RAO 2014' a Luigi Scordamaglia +

    XII edizione del premio nazionale alla carriera medico veterinaria. Quest'anno il premio sarà conferito dal Dr Urbano Brazzale, Presidente del >>>
  • Debutta il marchio SQNPI: alimenti 'significativamente superiori' +

    Pubblicato il decreto attuativo del Sistema di qualita' nazionale di produzione integrata (SQNPI). Quel che non può stare in etichetta >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • Veterinaria sociale? Ce n'è bisogno ma i politici usano gli animali solo per la caccia al voto +

    Esplode fra i politici- anche di schieramento opposto- la moda dell'assistenza veterinaria gratis. Da Roma a Milano è una 'mania'. >>>
  • Lo spreco alimentare e i medici veterinari +

    Anche il consumo di cibo è un aspetto della vita sociale che non ci può lasciare indifferenti. >>>
  • Ippica: non abbiate paura del nuovo +

    Da ormai quasi due anni stiamo lavorando su un progetto di Riforma, conosciuto come Lega Ippica Italiana. >>>
  • Una lista pubblica dei prodotti alimentari ritirati? +

    La pubblicazione dei nominativi delle imprese oggetto di allerta è davvero utile ai consumatori? >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • MARCHE, RECEPITO ACCORDO RELATIVO AI SOTTOPRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE E DERIVATI +

    Deliberazione n. 814 del 07/07/2014
    Recepimento Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di >>>
  • EMILIA ROMAGNA, CONTRIBUTI PER CHI ALLEVA RAZZE BOVINE AUTOCTONE DA CARNE +

    DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 14 LUGLIO 2014, N. 1134
    Art. 5 L.R. n. 21/2011 e art. 6 L.R. n. 28/2013. >>>
  • CAMPANIA, COSTITUZIONE COMMISSIONE PER NOMINA DIRETTORE IZS DI PORTICI +

    Decreto Presidente Giunta n. 159 del 16/07/2014
    COSTITUZIONE DELLA COMMISSIONE PER LE PROCEDURE DI NOMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL' ISTITUTO >>>
  • PUGLIA, RIORDINO DELL' IZS DI PUGLIA E BASILICATA +

    LEGGE REGIONALE 15 luglio 2014, n. 31
    Riordino dell'istituto zooprofilattico sperimentale di Puglia e Basilicata (IZSPB), in attuazione del decreto >>>
  • MOLISE, PROFILASSI, RISANAMENTO E CONTROLLO BRUCELLOSI OVICAPRINA +

    Ordinanza n. 90
    Ulteriori misure sanitarie per la gestione delle attivita' di profilassi, risanamento e controllo della brucellosi ovicaprina nell'anno >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria