Sabato, Aprile 18, 2015
[
12:40 Bellezza: guerra alla cellulite, 2 donne su 3 in ritardo nei trattamenti   -    20:05 Salute: italiani tecnostressati, per loro insonnia e mal di stomaco   -    16:07 Ricerca: in arrivo robot chef che può preparare 2 mila piatti   -    15:18 Salute: abbronzati senza rischi, al via nelle scuole del Lazio 'Sole Sicuro'   -    12:53 Sesso: la teoria, piacere femminile legato all'idratazione   -    12:15 Salute: dai cibi al sonno, 11 regole per sopravvivere a cambio di stagione   -    12:16 Bellezza: seno nuovo e liposuzione ritocchi 'hot' del tagliando di primavera   -    02:02 Bellezza: incubo cellulite per una donna su 2, a primavera boom prodotti   -    18:27 Animali: studio, proprietari raccolgono deiezioni cani più spesso il pomeriggio   -    18:27 Bellezza: Sharon Stone prima celebrità testimonial azienda filler   -    
]
LIBERALIZZAZIONI
calculator 2 0 thumbCon un emendamento interamente sostitutivo, il Governo ha riscritto l'articolo 9 del DL 1/2012. Ecco come si presenta oggi al Senato. Approvazione entro il 24 marzo.
L'articolo 9. - (Disposizioni sulle professioni regolamentate), nella nuova stesura del Governo, approvata ieri dalla Commissione Industria della Camera, introduce un periodo transitorio per le tariffe da adottarsi in sede di liquidazione giudiziale e il concetto di "preventivo di massima". Sparisce l'illecito disciplinare in caso di inottemperanza. La nuova formulazione non è in vigore.

Di seguito, in corsivo, le variazioni proposte dal Governo al vigente articolo 9 del Decreto 1/2012.
(...)
2. Ferma restando l'abrogazione di cui al comma 1, nel caso di liquidazione da parte di un organo giurisdizionale, il compenso del professionista è determinato con riferimento a parametri stabiliti con decreto del ministro vigilante, da adottarsi nel termine di centoventi giorni successivi alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Nello stesso termine, con decreto del Ministro della giustizia di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze sono anche stabiliti i parametri per oneri e contribuzioni alle casse professionale e agli archivi precedentemente basati sulle tariffe. Il decreto deve salvaguardare l'equilibrio finanziario, anche di lungo periodo, delle casse previdenziali professionali.
2-bis. Le tariffe vigenti alla data di entrata in vigore del presente decreto continuano ad applicarsi, limitatamente alla liquidazione delle spese giudiziali, sino alla data di entrata in vigore dei decreti ministeriali di cui al comma 2 e, comunque, non oltre il centoventesimo giorno dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto.
3. Il compenso per le prestazioni professionali è pattuito, nelle forme previste dall'ordinamento, al momento del conferimento dell'incarico professionale. Il professionista deve rendere noto al cliente il grado di complessità dell'incarico, fornendo tutte le. informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento alla conclusione dell'incarico e deve altresì indicare i dati della polizza assicuraiva per i danni provocati nell'esercizio dell'attività professionale. In ogni caso la misura del compenso, è previamente resa nota al cliente con un preventivo di massima, deve essere adeguata all'importanza dell'opera e va pattuita indicando per le singole prestazioni tutte le voci di costo, comprensive di spese, oneri e contributi.
(...)

pdfEMENDAMENTO DEL GOVERNO SU TARIFFE E PREVENTIVO.pdf147.44 KB

ATTUALITA'

  • Malattie infettive e diffusive dei volatili da cortile: proroga in GU +

    E' pubblicata in Gazzetta Ufficiale la proroga, con modifiche, dell''ordinanza 26 agosto 2005 concernente «Misure di polizia veterinaria in materia >>>
  • Dopo la ricerca, affido 'animalista' per i macachi di Modena +

    Sancito un accordo tra l'Università di Modena e Reggio Emilia e il Comune di Modena sui 16 macachi ospitati presso >>>
  • Inchiesta a Palermo, i veterinari respingono le accuse +

    Respingono le accuse della Procura di Palermo i veterinari indagati nell'inchiesta che ha portato al sequestro di titoli, conti correnti >>>
  • Un terzo dei cavalli non in attività per problemi psico-comportamentali +

    Paolo Baragli, co-autore di un studio sull'intelligenza dei cavalli, commenta il lavoro appena pubblicato su 'Applied Animal Behaviour Science'. >>>
  • Antimafia all'Asp, indagati: risponderemo colpo su colpo +

    Oggi, alle 10, nei locali dell'Asp 6 in via Onorato 6, i veterinari dell'azienda sanitaria indagati dalla Digos della Questura >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • La Medicina narrativa +

    I medici veterinari comportamentalisti, prima ancora del suo avvento, hanno anticipato la medicina narrativa. >>>
  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • Un nuovo modello organizzativo per la prevenzione? +

    Con l'approvazione del Patto per la salute 2014-2016, viene confermata dall'accordo Stato-Regioni la  tendenza che, da alcuni anni, caratterizza la >>>
  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • UMBRIA, PIANO DI SORVEGLIANZA NAZIONALE PER L'INFLUENZA AVIARIA +

    DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 25 marzo 2015, n. 1699. Piano Regionale  Integrato (P.R.I.) 2015 - 2018: Piano di sorveglianza nazionale per l'Influenza Aviaria - Regione >>>
  • FRIULI, COSTI DEL SERVIZIO PER I CONTROLLI SANITARI UFFICIALI +

    Direzione centrale salute, Area promozione salute e prevenzione Servizio sanità pubblica veterinaria Pubblicazione ai sensi dell'art.8 del DLgs. 2008, n. 194/2008. >>>
  • CALABRIA, CONFERIMENTO DI INCARICHI DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA +

    Deliberazione n. 56 della seduta del 20/03/2015.
    CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA PER LA DIRIGENZA MEDICA, VETERINARIA E >>>
  • EMILIA, MODALITA' DI RIFINANZIAMENTO DEI CONTROLLI SANITARI UFFICIALI +

    COMUNICATO DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VETERINARIO E IGIENE DEGLI ALIMENTI
    Pubblicazione dei dati relativi alle somme effettivamente percepite ai sensi del >>>
  • CAMPANIA, DISCIPLINA DEI RAPPORTI CON LE PROFESSIONALITA' SANITARIE AMBULATORIALI +

    DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N.  236 del 17/03/2015
    Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i Medici  Specialisti  ambulatoriali  >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria