Venerdì, Febbraio 27, 2015
[
08:54 Salute: burro nel caffè l'ultimo trend per perdere peso  -    01:06 Salute: allarme dermatologo, calvizie in agguato per tinte cinesi low cost   -    15:36 Pediatria: con mamme 'chiocce' boom dermatiti, un aiuto dal girasole   -    10:16 Tumori: tintarella 'di luna', da raggi Uv danni a pelle anche al buio   -    01:39 Salute: Istat, 10,3% italiani obeso, la percentuale più bassa in Ue   -    16:48 Ricerca: fame chimica da marijuana? Colpa interruttore invertito in cervello   -    15:48 Sesso: per chi è in prime nozze rapporti più hot nel tempo rispetto a risposati   -    17:21 Salute: meditazione amica di Morfeo, 'Mindfulness' aiuta a dormire meglio   -    12:32 Salute: rosso alleato sportivi, blu calma respiro, mappato effetto dei colori   -    19:31 San Valentino: 43% italiani più attento al telefonino che al partner   -    
]
LIBERALIZZAZIONI
calculator 2 0 thumbCon un emendamento interamente sostitutivo, il Governo ha riscritto l'articolo 9 del DL 1/2012. Ecco come si presenta oggi al Senato. Approvazione entro il 24 marzo.
L'articolo 9. - (Disposizioni sulle professioni regolamentate), nella nuova stesura del Governo, approvata ieri dalla Commissione Industria della Camera, introduce un periodo transitorio per le tariffe da adottarsi in sede di liquidazione giudiziale e il concetto di "preventivo di massima". Sparisce l'illecito disciplinare in caso di inottemperanza. La nuova formulazione non è in vigore.

Di seguito, in corsivo, le variazioni proposte dal Governo al vigente articolo 9 del Decreto 1/2012.
(...)
2. Ferma restando l'abrogazione di cui al comma 1, nel caso di liquidazione da parte di un organo giurisdizionale, il compenso del professionista è determinato con riferimento a parametri stabiliti con decreto del ministro vigilante, da adottarsi nel termine di centoventi giorni successivi alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Nello stesso termine, con decreto del Ministro della giustizia di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze sono anche stabiliti i parametri per oneri e contribuzioni alle casse professionale e agli archivi precedentemente basati sulle tariffe. Il decreto deve salvaguardare l'equilibrio finanziario, anche di lungo periodo, delle casse previdenziali professionali.
2-bis. Le tariffe vigenti alla data di entrata in vigore del presente decreto continuano ad applicarsi, limitatamente alla liquidazione delle spese giudiziali, sino alla data di entrata in vigore dei decreti ministeriali di cui al comma 2 e, comunque, non oltre il centoventesimo giorno dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto.
3. Il compenso per le prestazioni professionali è pattuito, nelle forme previste dall'ordinamento, al momento del conferimento dell'incarico professionale. Il professionista deve rendere noto al cliente il grado di complessità dell'incarico, fornendo tutte le. informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento alla conclusione dell'incarico e deve altresì indicare i dati della polizza assicuraiva per i danni provocati nell'esercizio dell'attività professionale. In ogni caso la misura del compenso, è previamente resa nota al cliente con un preventivo di massima, deve essere adeguata all'importanza dell'opera e va pattuita indicando per le singole prestazioni tutte le voci di costo, comprensive di spese, oneri e contributi.
(...)

pdfEMENDAMENTO DEL GOVERNO SU TARIFFE E PREVENTIVO.pdf147.44 KB

ATTUALITA'

  • La prevenzione veterinaria nella vision del Piano 2014-2018 +

    E' prossimo all'esame della Conferenza Stato-Regioni il Piano nazionale della prevenzione per gli anni 2014-2018. >>>
  • Sperimentazione animale, Mantovani: ruolo IZSLER centrale +

    L'Istituto zooprofilattico è una 'struttura d'eccellenza' per i metodi alternativi e il centro di"una vera e propria rete di ricerca >>>
  • Approvato il regolamento del Circuito Allevatoriale 2015 +

    Ruolo veterinario, certificati, identificazione, benessere animale e antidoping nel Regolamento del Circuito Allevatoriale valevole per il 2015. >>>
  • Latte, On Paolo Cova: Regione Lombardia non fa abbastanza +

     "Serve un'Interprofessione del latte, sia per i produttori che per i consumatori. Regione Lombardia non sta facendo abbastanza". >>>
  • Educazione assistita con animali nel carcere di Bollate +

    Parte nel carcere di Bollate, alle porte di Milano, un corso ideato e progettato appositamente per le persone sottoposte a >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • Un nuovo modello organizzativo per la prevenzione? +

    Con l'approvazione del Patto per la salute 2014-2016, viene confermata dall'accordo Stato-Regioni la  tendenza che, da alcuni anni, caratterizza la >>>
  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • Nuove DG al Ministero, il commento di ANMVI +

    "Continua a preoccuparci che il riordino possa modificare la storica collocazione della veterinaria e ci preoccupa la spending review". >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • SICILIA, GRADUATORIE VALIDE PER L'ANNO 2015 +

    DECRETO 15 gennaio 2015.
    Graduatoria dei medici veterinari aspiranti ad incarichi ambulatoriali dell'Azienda sanitaria provinciale di Ragusa, valida per l'anno 2015. >>>
  • SARDEGNA, CONTROLLO DELLA PESTE SUINA NELLA FILIERA DOMESTICA E DELLA CARNE +

    Determinazione n. 87 del 11 febbraio 2015
    Secondo provvedimento attuativo del Programma straordinario di eradicazione della Peste Suina Africana 2015-2017, recante >>>
  • SARDEGNA, PROGRAMMA STRAORDINARIO 2015-2017 CONTRO LA PESTE SUINA +

    Determinazione n. 86 del 11 febbraio 2015
    Primo provvedimento attuativo del programma straordinario di eradicazione della Peste Suina Africana 2015-2017 recante >>>
  • LIGURIA, NORME PER LA PROTEZIONE DELLA FAUNA E PER IL PRELIEVO VENATORIO +

    LEGGE REGIONALE 6 FEBBRAIO 2015 N. 3
    Modifiche alla legge regionale 1 luglio 1994, n. 29 (Norme regionali per la protezione >>>
  • FRIULI, GRADUATORIE DEFINITIVE VALEVOLI PER IL 2015 +

    Direzione centrale salute, integrazione sociosanitaria, politiche sociali Graduatorie definitive dei medici specialisti, veterinari, biologi e psicologi ambulatoriali, relative alla Provincia di Pordenone, >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria