Mercoledì, Luglio 01, 2015
[
09:13 Ricerca: 'arrossire' è sexy, donne più attraenti nei giorni dell'ovulazione   -    19:17 Sanità: misurano glicemia e contrastano miopia, nuove lenti a contatto smart   -    02:48 Alimenti: trucchi da chef, antipasto troppo buono 'appanna' gusto del primo   -    13:12 Salute: per 1 italiano su 2 coccole 'ricetta' per battere lo stress   -    11:22 Sesso: condom cambia colore se rileva malattie, l'idea di 3 teenager in Gb   -    19:33 Salute: l'indagine, giovani 'pazzi' per tatuaggi ma ignorano rischi malattie   -    12:55 Salute: vino rosso 'asciuga' girovita, aiuta a bruciare grasso cattivo   -    15:33 Estate: tintarella alleata per aspiranti mamme, +30% chance   -    10:32 I 5 segreti per ringiovanire lo sguardo senza l'effetto 'pesce lesso'   -    18:05 Estate: dalle mete al viaggio, 10 consigli per baby-vacanze senza stress   -    
]
Immagine
Dalla relazione della Commissione d’inchiesta sulla Blue Tongue, istituita dal Ministro Sirchia, il 6 marzo scorso è risultato che le patologie lamentate recentemente dagli allevatori e mostrate in alcuni servizi televisivi non appaiono direttamente correlate alla somministrazione dei vaccini contro la BT. Le campagne vaccinali si sono tradotte in un vantaggio enorme per allevatori che possono vendere i loro capi anche nelle regioni non contaminate. La Commissione ha sottolineato che non c’è stato nessun problema di salute per gli animali laddove la vaccinazione è stata eseguita per tempo. E’ stato invece possibile che siano stati vaccinati animali che incubavano già il virus della cosiddetta “lingua blu”, nel caso in cui la vaccinazione sia stata eseguita in ritardo. Le percentuali dei casi infetti, dai dati indicati dagli esperti del Ministero, sono irrilevanti ai fini di una valutazione negativa della vaccinazione: su un totale di 47.223 allevamenti bovini solo lo 0,01% sono risultati positivi e su un totale di 47.033 allevamenti ovi-caprini è risultato positivo lo 0,13%. Per la Commissione “l’intervento vaccinale ha ridotto l’entità del danno generato dalla Blue Tongue nelle più diverse condizioni di campo degli allevamenti ovi-caprini ed inoltre ha limitato o addirittura escluso la diffusione del virus nella specie bovina. E’ stato inoltre sottolineato come l’Unione Europea, con la decisione 2003/218CE del 27 marzo scorso, ha ridotto, per le aree in cui esiste un’adeguata copertura vaccinale, il blocco dei movimenti animali a livelli assolutamente minimi. La Commissione consiglia di proseguire nella vaccinazione evidenziando come “i ritardi nella prosecuzione della campagna vaccinale a causa delle polemiche destate dai presunti incidenti vaccinali, possano determinare gravi ripercussioni con una recrudescenza dell’infezione e la sua estensione ad altri territori”.
Categoria: Notizie quotidiane

ATTUALITA'

  • Ordine di Asti, lo scioglimento porta la firma del Ministro Lorenzin +

    Il sito web dell'Ordine dei Veterinari di Asti ha aggiornato le comunicazioni al pubblico con il decreto di commissariamento del >>>
  • Amputazioni nei cani: irregolari 5 certificati veterinari su 22 +

    Avevano portato certificati veterinari per dimostrare che i loro animali avevano coda e orecchie amputate per motivi sanitari. >>>
  • Api: l’EFSA affronta i fattori multipli di stress +

    Le api sono sotto assedio da parecchie direzioni: parassiti, agenti infettivi, fitofarmaci e mutamenti ambientali sono alcuni dei fattori di >>>
  • Castiglione: passivo da 28mln. Il 1 luglio incontro con gli ippici +

    I dati sono emersi dall'audizione del sottosegretario Castiglione svolta ieri in Commissione Agricoltura. Tuci: "allevamento italiano completamente abbandonato". >>>
  • Malattie trasmissibili: estese le misure di polizia veterinaria +

    La Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari ha adottato un nuovo provvedimento rivolto all’intero territorio nazionale. L'obiettivo >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Facciamo noi le domande al posto di Report +

    Dagli schermi di RAI3 è stato rilanciato l'allarme sul rischio per i consumatori collegato all'impiego di anabolizzanti per "gonfiare" gli animali. >>>
  • ONE-HEALTH, una concezione completa ed efficace della moderna veterinaria. +

    Da una decina d'anni si è imposta nelle discipline mediche, specie quelle che hanno a che fare con la sanità >>>
  • La Medicina narrativa +

    I medici veterinari comportamentalisti, prima ancora del suo avvento, hanno anticipato la medicina narrativa. >>>
  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • CALABRIA, OBIETTIVI STRATEGICI PER SERVIZI MEDICINA VETERINARIA +

    DCA n. 61 Giugno 2015
    Attribuzione obiettivi strategici per i Servizi di Medicina Veterinaria Aree A, B e C e SIAN >>>
  • FRIULI, CATTURA E TRATTAMENTO FARMACOLOGICO DI STAMBECCHI +

    Decreto Direttore Servizio caccia e risorse ittiche 9 giugno 2015, n. 1781
    Legge 157/92, articolo 4, comma 1 e legge >>>
  • LOMBARDIA, PIANO PER LA TUBERCOLOSI, BRUCELLOSI E LEUCOSI ENZOOTICA BOVINA +

    D.d.s. 11 giugno 2015 - n. 4793
    Ulteriori determinazioni in ordine al piano regionale di controllo e sorveglianza nei confronti della tubercolosi >>>
  • ABRUZZO, GRADUATORIA SPECIALISTI VETERINARI +

    Deliberazione 13.4.2015 n. 449 Graduatoria Specialisti Veterinari. >>>
  • SICILIA, GRADUATORIE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE TRAPANI 2015 +

    DECRETO 18 maggio 2015. Graduatorie provinciali dei medici specialisti e dei medici veterinari aspiranti al conferimento di incarichi ambulatoriali dell'Azienda sanitaria provinciale >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria
Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.