Lunedì, Marzo 30, 2015
[
13:45 Ricerca: ecco i volti più belli del mondo secondo la scienza, identikit con e-fit   -    09:24 Salute: ultracentenari 'seriali', per figli 35 volte più facile passare i 100   -    19:36 Ora legale: disagi e umore in picchiata incombono su 9 mln italiani   -    15:44 Pasqua: esperti, 10 consigli per acquistare carne e cioccolato in sicurezza   -    17:40 Scienza: dinosauri non sono da maschi, protesta bimba su Twitter   -    18:28 Psicologia: l'esperto, curiosità, riflessione e autocontrollo per essere felici   -    15:56 Salute: equinozio di Primavera, record concepimenti in alcune zone d'Italia   -    12:21 Festa papà: nuovi padri più giocherelloni, 60% gioca con figli nel week end   -    12:05 Ricerca: bebè 'Einstein' se allattati a lungo al seno   -    11:43 Mucca pazza: Coldiretti, dopo 14 anni torna in tavola la vera pajata   -    
]
Immagine
Dalla relazione della Commissione d’inchiesta sulla Blue Tongue, istituita dal Ministro Sirchia, il 6 marzo scorso è risultato che le patologie lamentate recentemente dagli allevatori e mostrate in alcuni servizi televisivi non appaiono direttamente correlate alla somministrazione dei vaccini contro la BT. Le campagne vaccinali si sono tradotte in un vantaggio enorme per allevatori che possono vendere i loro capi anche nelle regioni non contaminate. La Commissione ha sottolineato che non c’è stato nessun problema di salute per gli animali laddove la vaccinazione è stata eseguita per tempo. E’ stato invece possibile che siano stati vaccinati animali che incubavano già il virus della cosiddetta “lingua blu”, nel caso in cui la vaccinazione sia stata eseguita in ritardo. Le percentuali dei casi infetti, dai dati indicati dagli esperti del Ministero, sono irrilevanti ai fini di una valutazione negativa della vaccinazione: su un totale di 47.223 allevamenti bovini solo lo 0,01% sono risultati positivi e su un totale di 47.033 allevamenti ovi-caprini è risultato positivo lo 0,13%. Per la Commissione “l’intervento vaccinale ha ridotto l’entità del danno generato dalla Blue Tongue nelle più diverse condizioni di campo degli allevamenti ovi-caprini ed inoltre ha limitato o addirittura escluso la diffusione del virus nella specie bovina. E’ stato inoltre sottolineato come l’Unione Europea, con la decisione 2003/218CE del 27 marzo scorso, ha ridotto, per le aree in cui esiste un’adeguata copertura vaccinale, il blocco dei movimenti animali a livelli assolutamente minimi. La Commissione consiglia di proseguire nella vaccinazione evidenziando come “i ritardi nella prosecuzione della campagna vaccinale a causa delle polemiche destate dai presunti incidenti vaccinali, possano determinare gravi ripercussioni con una recrudescenza dell’infezione e la sua estensione ad altri territori”.
Categoria: Notizie quotidiane

ATTUALITA'

  • Elezioni FNOVI: seggi chiusi scrutinio in corso +

    Chiusi i seggi per il rinnovo del Comitato Centrale della Fnovi. In corso lo spoglio delle schede. >>>
  • Ordini al voto per eleggere il Comitato Centrale +

    Ordini Provinciali convocati a Roma per le elezioni della FNOVI.  Urne aperte fino al 30 marzo, quando si conoscerà il >>>
  • Segnali d’allerta dei virus influenzali dal mondo volatile +

    La situazione attuale dell'influenza, a livello globale, è caratterizzata da alcuni segnali che devono essere strettamente monitorati. >>>
  • Cosa sanno i medici sulla pet therapy? Indagine nazionale +

    Il Centro di Referenza Nazionale per gli IAA ha promosso una consultazione rivolta ai medici in collaborazione con la Fnomceo. >>>
  • Non voleva pagare il veterinario, ora rischia due anni di carcere +

    Rischia fino a 2 anni di carcere la proprietaria di una gattina che aveva escogitato un modo per non dover >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • La Medicina narrativa +

    I medici veterinari comportamentalisti, prima ancora del suo avvento, hanno anticipato la medicina narrativa. >>>
  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • Un nuovo modello organizzativo per la prevenzione? +

    Con l'approvazione del Patto per la salute 2014-2016, viene confermata dall'accordo Stato-Regioni la  tendenza che, da alcuni anni, caratterizza la >>>
  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • VENETO, RIORDINO DELL'ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE +

    LEGGE REGIONALE 18 marzo 2015, n. 5
    Riordino dell'Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie ai sensi del decreto legislativo 28 giugno 2012, >>>
  • VENETO, GRADUATORIE DEFINITIVE RELATIVE ALLA PROVINCIA DI BELLUNO +

    REGIONE VENETO 20 MARZO 2015 n. 27

    AZIENDA ULSS N. 1, BELLUNO
    Approvazione  delle graduatorie per il conferimento di incarichi >>>
  • SARDEGNA, GRADUATORIE DELLA PROVINCIA DI ORISTANO, ANNO 2015 +

    Determinazione n. 152 del 10 marzo 2015
    Accordo Collettivo Nazionale Medici Specialisti Ambulatoriali interni graduatoria annuale definitiva degli Specialisti Ambulatoriali Interni, dei  >>>
  • PUGLIA, POLIZIA MORTUARIA E CIMITERI PER ANIMALI D'AFFEZIONE +

    REGOLAMENTO REGIONALE 11 marzo 2015, n. 8 Regolamento Regionale in materia di Polizia Mortuaria e disciplina dei cimiteri per animali d'affezione. >>>
  • PUGLIA, MODALITA' DI MACELLAZIONE DI OVINI, CAPRINI, BOVINI E SUINI +

    REGOLAMENTO REGIONALE 11 marzo 2015, n. 7 Regolamento Regionale Disciplina sulle modalità di macellazione aziendale inerenti animali della specie ovina, caprina, >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria