Domenica, Settembre 21, 2014
[
17:25 Animali: report, oltre 9 mln sottoposti a test per sicurezza sostanze chimiche -    17:25 Ricerca: ai neuroni piace 'la dolce vita', studio apre a rigenerazione -    17:25 Fumo: Moige, al via campagna sensibilizzazione 'Sos tabacco' -    17:25 Salute: più longevo chi ha uno scopo nella vita -    17:25 Salute: Oms, incidenti stradali, Aids e suicidio primi killer adolescenti -    17:24 Salute: mamma a 5 anni, 75 anni fa il parto più precoce di sempre -    16:24 Salus Tv n°20 -    14:50 Salute: mamma a 5 anni, 75 anni fa il parto più precoce di sempre   -    14:47 Salute: Oms, incidenti stradali, Aids e suicidio primi killer adolescenti   -    14:46 Salute: più longevo chi ha uno scopo nella vita   -    
]
Immagine
Dalla relazione della Commissione d’inchiesta sulla Blue Tongue, istituita dal Ministro Sirchia, il 6 marzo scorso è risultato che le patologie lamentate recentemente dagli allevatori e mostrate in alcuni servizi televisivi non appaiono direttamente correlate alla somministrazione dei vaccini contro la BT. Le campagne vaccinali si sono tradotte in un vantaggio enorme per allevatori che possono vendere i loro capi anche nelle regioni non contaminate. La Commissione ha sottolineato che non c’è stato nessun problema di salute per gli animali laddove la vaccinazione è stata eseguita per tempo. E’ stato invece possibile che siano stati vaccinati animali che incubavano già il virus della cosiddetta “lingua blu”, nel caso in cui la vaccinazione sia stata eseguita in ritardo. Le percentuali dei casi infetti, dai dati indicati dagli esperti del Ministero, sono irrilevanti ai fini di una valutazione negativa della vaccinazione: su un totale di 47.223 allevamenti bovini solo lo 0,01% sono risultati positivi e su un totale di 47.033 allevamenti ovi-caprini è risultato positivo lo 0,13%. Per la Commissione “l’intervento vaccinale ha ridotto l’entità del danno generato dalla Blue Tongue nelle più diverse condizioni di campo degli allevamenti ovi-caprini ed inoltre ha limitato o addirittura escluso la diffusione del virus nella specie bovina. E’ stato inoltre sottolineato come l’Unione Europea, con la decisione 2003/218CE del 27 marzo scorso, ha ridotto, per le aree in cui esiste un’adeguata copertura vaccinale, il blocco dei movimenti animali a livelli assolutamente minimi. La Commissione consiglia di proseguire nella vaccinazione evidenziando come “i ritardi nella prosecuzione della campagna vaccinale a causa delle polemiche destate dai presunti incidenti vaccinali, possano determinare gravi ripercussioni con una recrudescenza dell’infezione e la sua estensione ad altri territori”.
Categoria: Notizie quotidiane

ATTUALITA'

  • Daniza: la Procura chiede nuovi esami, nessun indagato +

    Coinvolto il centro di referenza nazionale per la Medicina Veterinaria forense, già impegnato anche sul decesso dell'orso abruzzese. >>>
  • Olivero: ecco quando si potrà scrivere 'allevato in Italia' +

    Il Viceministro al Mipaaf, Olivero ha risposto in Aula a 4 interrogazioni che chiedevano iniziative per intensificare i controlli sull'origine >>>
  • Fnovi: riordino MinSal segua impostazione storica +

    'Valorizzare le competenze veterinarie'. La Fnovi al Ministro dopo il riordino: non far mancare competenza tecnico-specialistica. >>>
  • Perizia veterinaria archivia inchiesta avviata dopo 'Striscia' +

    I cuccioli sono stati sottoposti ad accertamento dalla Procura e restituiti alla legittima proprietaria. Impossibile affermarne con certezza l'età. >>>
  • Aethina Tumida, la Commissione UE segue l'evoluzione in Italia +

    Dopo il primo rinvenimento in Italia del parassita Aethina Tumida, la Direzione Generale della sanità animale si è messa in >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Nuove DG al Ministero, il commento di ANMVI +

    "Continua a preoccuparci che il riordino possa modificare la storica collocazione della veterinaria e ci preoccupa la spending review". >>>
  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • Veterinaria sociale? Ce n'è bisogno ma i politici usano gli animali solo per la caccia al voto +

    Esplode fra i politici- anche di schieramento opposto- la moda dell'assistenza veterinaria gratis. Da Roma a Milano è una 'mania'. >>>
  • Lo spreco alimentare e i medici veterinari +

    Anche il consumo di cibo è un aspetto della vita sociale che non ci può lasciare indifferenti. >>>
  • Ippica: non abbiate paura del nuovo +

    Da ormai quasi due anni stiamo lavorando su un progetto di Riforma, conosciuto come Lega Ippica Italiana. >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • UMBRIA, PROTOCOLLO D'INTESA TRA REGIONE E IZS UMBRIA E MARCHE +

    DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 agosto 2014, n. 1028.
    Protocollo d' intesa tra Regione Umbria e Istituto zooprofilattico sperimentale Umbria >>>
  • PIEMONTE, IMPEGNO DI SPESA PER ESAMI DI LABORATORIO +

    D.D. 16 maggio 2014, n. 463
    Impegno e liquidazione di Euro 143.189,43 sul cap. 142684/14 all'I.Z.S. del Piemonte, Liguria e >>>
  • CALABRIA, COSTITUZIONE DI UN TAVOLO TECNICO PER LA BLUE TONGUE +

    Decreto Dirigente della Regione Calabria n. 10590 del 04 settembre 2014
    Costituzione di un Tavolo Tecnico per la gestione dell'epidemia >>>
  • PIEMONTE, NORME PER GLI ANIMALI ESOTICI ED ISTITUZIONE DEL GARANTE +

    Legge regionale 18 febbraio 2010 n. 6
    Norme per la detenzione, l'allevamento, il commercio di animali esotici e istituzione del >>>
  • LAZIO, PIANO REGIONALE SULLA TUTELA E BENESSERE ANIMALI DA REDDITO +

    Determinazione 27 agosto 2014, n. G12149
    Attuazione della DGR n. 450 del 14/10/2011: Piano Regionale sulla tutela ed il benessere >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria