Venerdì, Marzo 06, 2015
[
14:06 Moda: la nuova mania delle 'top', brodo d'osso per pranzo   -    12:38 Sesso: scienza tranquillizza, misura media per lui è 13 centimetri   -    15:00 Salute: Oms, udito a rischio per 1 mld giovani, cuffiette non più di 1 ora   -    08:54 Salute: burro nel caffè l'ultimo trend per perdere peso  -    01:06 Salute: allarme dermatologo, calvizie in agguato per tinte cinesi low cost   -    15:36 Pediatria: con mamme 'chiocce' boom dermatiti, un aiuto dal girasole   -    10:16 Tumori: tintarella 'di luna', da raggi Uv danni a pelle anche al buio   -    01:39 Salute: Istat, 10,3% italiani obeso, la percentuale più bassa in Ue   -    16:48 Ricerca: fame chimica da marijuana? Colpa interruttore invertito in cervello   -    15:48 Sesso: per chi è in prime nozze rapporti più hot nel tempo rispetto a risposati   -    
]
crudoIl Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria gioca un ruolo di primaria importanza nel favorire l'esportazione di animali e di prodotti di origine animale. Fondamentale per il buon fine dei negoziati l'implementazione dei requisiti veterinari e sanitari lungo l'intera catena produttiva.
Si tratta in particolare prodotti a base di carne ( es. prosciutto di Parma e San Daniele, salami, bresaola ecc.) e prodotti lattiero caseari ( es. parmigiano reggiano, mozzarella, pecorino ecc.), ma anche mangimi, genetica animale, ovoprodotti ecc.

E' quanto si evidenzia nella Relazione sulle attività internazionali del Ministero della Salute elaborato dall'Ufficio III ex DSVET. La relazione evidenzia che nel corso del 2012 è prevista un'intensa attività finalizzata a consolidare la presenza di prodotti italiani sui mercati internazionali sia in termini di apertura di nuovi mercati sia in termini di ampliamento di tipologia di prodotti ammessi all'esportazione.

Per poter esportare le merci sopra indicate i produttori italiani si trovano a dover fornire adeguate garanzie igienico-sanitarie alle autorità dei Paesi importatori e qui entra in gioco il Dipartimento che su sollecitazione delle Associazioni di categoria interessate o di Confindustria- Federalimentare e con l'ausilio delle nostre Ambasciate negozia con le Autorità dei Paesi interessati appositi Accordi tecnici.
Si tratta nella maggior parte dei casi di negoziazioni dal taglio tecnico che vengono stipulate al fine di garantire l'implementazione dei requisiti veterinari e sanitari lungo l'intera catena produttiva dalle materie prime ai prodotti finali. In alcuni casi invece si tratta di invece di Accordi che nascono dalla volontà di cooperazione tecnico-scientifica in uno o più settori della sanità pubblica e della sanità animale al fine di prevenire il rischio connesso alla diffusione delle malattie infettive ed infestive degli animali (ivi comprese le zoonosi) e delle malattie derivanti dai prodotti di origine animale (tossinfezioni alimentari). La relazione riporta un quadro riassuntivo dei certificati di nuova approvazione oppure rinegoziati nel corso dell'anno 2011.

Ai fini di facilitare la redazione e firma dei certificati sanitari da parte dei veterinari delle Aziende Unità Sanitarie Locali il Dipartimento produce e distribuisce mensilmente un notiziario sulla situazione epidemiologica internazionale delle malattie infettive degli animali. Per dare un quadro più dettagliato delle attività relative al 2011 la Relazione riporta una sintesi riferita alle aree geografiche di maggior interesse.

ITALIA IN ATTESA DEL NUOVO COUNTRY PROFILE FVO

pdfATTIVITA INTERNAZIONALE DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA VETERINARIA.pdf321.53 KB

ATTUALITA'

  • Piano carni ribalta l'impatto tra allevamenti estensivi e intensivi +

    Operazione-rilancio per la filiera italiana delle carni che alla vigilia di Expo si prepara a investire sui suoi asset: valenza >>>
  • Escalation delle intimidazioni, Veterinario Asl minacciato di morte +

    Ancora attentati a veterinari pubblici. I 400 professionisti che operano nelle Asl della Sardegna denunciano una situazione "insostenibile". >>>
  • Maiale sardo escluso dall'EXPO, politici in rivolta +

    Maialetti sardi vietati all'Expo. L'Unione europea ha dato il via libera alla commercializzazione del prodotto, purché trattato. >>>
  • Coldiretti a Oliverio: dare 'spazio significativo alla sanità veterinaria' +

    Lettera di Coldiretti al Governatore della Calabria: prendere "di petto" la situazione riguardante la sanità veterinaria e le epizozie che >>>
  • Nuovo piano vaccinale per la malattia di Newcastle +

    Il Ministero della Salute ha diffuso il nuovo piano vaccinale per la malattia di Newcastle. Sostituirà il precedente schema vaccinale. >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • Un nuovo modello organizzativo per la prevenzione? +

    Con l'approvazione del Patto per la salute 2014-2016, viene confermata dall'accordo Stato-Regioni la  tendenza che, da alcuni anni, caratterizza la >>>
  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • Nuove DG al Ministero, il commento di ANMVI +

    "Continua a preoccuparci che il riordino possa modificare la storica collocazione della veterinaria e ci preoccupa la spending review". >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • SARDEGNA, GRADUATORIE SPECIALISTI VALEVOLE PER IL 2015 +

    Estratto Determinazione n. 106 del 20 febbraio 2015
    Accordo Collettivo Nazionale Medici Specialisti Ambulatoriali graduatoria definitiva degli Specialisti Ambulatoriali interni, Medici >>>
  • SARDEGNA, SPECIALISTI AMBULATORIALI INTERNI: ACCORDI E GRADUATORIE +

    Estratto Determinazione n. 91 del 16 febbraio 2015
    Accordo Collettivo Nazionale Medici Specialisti Ambulatoriali interni - Graduatorie definitive degli Specialisti Ambulatoriali >>>
  • PIEMONTE, IMPEGNO A FAVORE DELL'OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO +

    D.D. 24 novembre 2014, n. 989
    Impegno e liquidazione della somma di Euro 50.000,00 sul cap. 171966/14 (Ass.100447) a favore dell'Osservatorio >>>
  • LAZIO, PIANO PER IL CONTROLLO DEGLI ADDITIVI NEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE +

    Determinazione 19 febbraio 2015, n. G01576
    Piano regionale di campionamento per il controllo degli additivi negli alimenti di origine animale destinati >>>
  • UMBRIA, NORME SANITARIE RELATIVE AI SOTTOPRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE +

    DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 9 febbraio 2015, n. 493.
    D.G.R. 1544 del 23 dicembre 2013  -  Recepimento Linee guida per l'applicazione del Regolamento (CE)  >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria