Domenica, Aprile 19, 2015
[
12:40 Bellezza: guerra alla cellulite, 2 donne su 3 in ritardo nei trattamenti   -    20:05 Salute: italiani tecnostressati, per loro insonnia e mal di stomaco   -    16:07 Ricerca: in arrivo robot chef che può preparare 2 mila piatti   -    15:18 Salute: abbronzati senza rischi, al via nelle scuole del Lazio 'Sole Sicuro'   -    12:53 Sesso: la teoria, piacere femminile legato all'idratazione   -    12:15 Salute: dai cibi al sonno, 11 regole per sopravvivere a cambio di stagione   -    12:16 Bellezza: seno nuovo e liposuzione ritocchi 'hot' del tagliando di primavera   -    02:02 Bellezza: incubo cellulite per una donna su 2, a primavera boom prodotti   -    18:27 Animali: studio, proprietari raccolgono deiezioni cani più spesso il pomeriggio   -    18:27 Bellezza: Sharon Stone prima celebrità testimonial azienda filler   -    
]
crudoIl Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria gioca un ruolo di primaria importanza nel favorire l'esportazione di animali e di prodotti di origine animale. Fondamentale per il buon fine dei negoziati l'implementazione dei requisiti veterinari e sanitari lungo l'intera catena produttiva.
Si tratta in particolare prodotti a base di carne ( es. prosciutto di Parma e San Daniele, salami, bresaola ecc.) e prodotti lattiero caseari ( es. parmigiano reggiano, mozzarella, pecorino ecc.), ma anche mangimi, genetica animale, ovoprodotti ecc.

E' quanto si evidenzia nella Relazione sulle attività internazionali del Ministero della Salute elaborato dall'Ufficio III ex DSVET. La relazione evidenzia che nel corso del 2012 è prevista un'intensa attività finalizzata a consolidare la presenza di prodotti italiani sui mercati internazionali sia in termini di apertura di nuovi mercati sia in termini di ampliamento di tipologia di prodotti ammessi all'esportazione.

Per poter esportare le merci sopra indicate i produttori italiani si trovano a dover fornire adeguate garanzie igienico-sanitarie alle autorità dei Paesi importatori e qui entra in gioco il Dipartimento che su sollecitazione delle Associazioni di categoria interessate o di Confindustria- Federalimentare e con l'ausilio delle nostre Ambasciate negozia con le Autorità dei Paesi interessati appositi Accordi tecnici.
Si tratta nella maggior parte dei casi di negoziazioni dal taglio tecnico che vengono stipulate al fine di garantire l'implementazione dei requisiti veterinari e sanitari lungo l'intera catena produttiva dalle materie prime ai prodotti finali. In alcuni casi invece si tratta di invece di Accordi che nascono dalla volontà di cooperazione tecnico-scientifica in uno o più settori della sanità pubblica e della sanità animale al fine di prevenire il rischio connesso alla diffusione delle malattie infettive ed infestive degli animali (ivi comprese le zoonosi) e delle malattie derivanti dai prodotti di origine animale (tossinfezioni alimentari). La relazione riporta un quadro riassuntivo dei certificati di nuova approvazione oppure rinegoziati nel corso dell'anno 2011.

Ai fini di facilitare la redazione e firma dei certificati sanitari da parte dei veterinari delle Aziende Unità Sanitarie Locali il Dipartimento produce e distribuisce mensilmente un notiziario sulla situazione epidemiologica internazionale delle malattie infettive degli animali. Per dare un quadro più dettagliato delle attività relative al 2011 la Relazione riporta una sintesi riferita alle aree geografiche di maggior interesse.

ITALIA IN ATTESA DEL NUOVO COUNTRY PROFILE FVO

pdfATTIVITA INTERNAZIONALE DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA VETERINARIA.pdf321.53 KB

ATTUALITA'

  • Malattie infettive e diffusive dei volatili da cortile: proroga in GU +

    E' pubblicata in Gazzetta Ufficiale la proroga, con modifiche, dell''ordinanza 26 agosto 2005 concernente «Misure di polizia veterinaria in materia >>>
  • Dopo la ricerca, affido 'animalista' per i macachi di Modena +

    Sancito un accordo tra l'Università di Modena e Reggio Emilia e il Comune di Modena sui 16 macachi ospitati presso >>>
  • Inchiesta a Palermo, i veterinari respingono le accuse +

    Respingono le accuse della Procura di Palermo i veterinari indagati nell'inchiesta che ha portato al sequestro di titoli, conti correnti >>>
  • Un terzo dei cavalli non in attività per problemi psico-comportamentali +

    Paolo Baragli, co-autore di un studio sull'intelligenza dei cavalli, commenta il lavoro appena pubblicato su 'Applied Animal Behaviour Science'. >>>
  • Antimafia all'Asp, indagati: risponderemo colpo su colpo +

    Oggi, alle 10, nei locali dell'Asp 6 in via Onorato 6, i veterinari dell'azienda sanitaria indagati dalla Digos della Questura >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • La Medicina narrativa +

    I medici veterinari comportamentalisti, prima ancora del suo avvento, hanno anticipato la medicina narrativa. >>>
  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • Un nuovo modello organizzativo per la prevenzione? +

    Con l'approvazione del Patto per la salute 2014-2016, viene confermata dall'accordo Stato-Regioni la  tendenza che, da alcuni anni, caratterizza la >>>
  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • UMBRIA, PIANO DI SORVEGLIANZA NAZIONALE PER L'INFLUENZA AVIARIA +

    DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 25 marzo 2015, n. 1699. Piano Regionale  Integrato (P.R.I.) 2015 - 2018: Piano di sorveglianza nazionale per l'Influenza Aviaria - Regione >>>
  • FRIULI, COSTI DEL SERVIZIO PER I CONTROLLI SANITARI UFFICIALI +

    Direzione centrale salute, Area promozione salute e prevenzione Servizio sanità pubblica veterinaria Pubblicazione ai sensi dell'art.8 del DLgs. 2008, n. 194/2008. >>>
  • CALABRIA, CONFERIMENTO DI INCARICHI DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA +

    Deliberazione n. 56 della seduta del 20/03/2015.
    CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI DIREZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA PER LA DIRIGENZA MEDICA, VETERINARIA E >>>
  • EMILIA, MODALITA' DI RIFINANZIAMENTO DEI CONTROLLI SANITARI UFFICIALI +

    COMUNICATO DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VETERINARIO E IGIENE DEGLI ALIMENTI
    Pubblicazione dei dati relativi alle somme effettivamente percepite ai sensi del >>>
  • CAMPANIA, DISCIPLINA DEI RAPPORTI CON LE PROFESSIONALITA' SANITARIE AMBULATORIALI +

    DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N.  236 del 17/03/2015
    Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i Medici  Specialisti  ambulatoriali  >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria