Giovedì, 24 Aprile 2014
[
18:53 Chiusa inchiesta Torino sul caso Stamina, una ventina gli indagati -    18:53 Nature, Ue finanzi la ricerca sulla Terra dei fuochi -    18:23 Sanità: Oms, aumentano casi Ebola in Guinea, 208 infezioni e 136 morti -    18:23 Sanità: Agenas, per corso medici su bridge nessun credito Ecm -    17:52 Staminali: per Vannoni accusa associazione a delinquere finalizzata a truffa -    17:52 Tumori: online l''Oncoguida' per trovare centri cura più affidabili -    17:52 Pediatria: Msf, 1 bambino su 5 senza vaccinazioni salvavita nel mondo -    17:52 Pediatria: lo studio, per bimbi libri illustrati con animali più efficaci ed educativi -    17:52 Università: test Veterinaria, idoneo quasi 62% candidati -    17:22 Dopo le abbuffate di Pasqua è corsa alle 'diete-novità' -    
]
crudoIl Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria gioca un ruolo di primaria importanza nel favorire l'esportazione di animali e di prodotti di origine animale. Fondamentale per il buon fine dei negoziati l'implementazione dei requisiti veterinari e sanitari lungo l'intera catena produttiva.
Si tratta in particolare prodotti a base di carne ( es. prosciutto di Parma e San Daniele, salami, bresaola ecc.) e prodotti lattiero caseari ( es. parmigiano reggiano, mozzarella, pecorino ecc.), ma anche mangimi, genetica animale, ovoprodotti ecc.

E' quanto si evidenzia nella Relazione sulle attività internazionali del Ministero della Salute elaborato dall'Ufficio III ex DSVET. La relazione evidenzia che nel corso del 2012 è prevista un'intensa attività finalizzata a consolidare la presenza di prodotti italiani sui mercati internazionali sia in termini di apertura di nuovi mercati sia in termini di ampliamento di tipologia di prodotti ammessi all'esportazione.

Per poter esportare le merci sopra indicate i produttori italiani si trovano a dover fornire adeguate garanzie igienico-sanitarie alle autorità dei Paesi importatori e qui entra in gioco il Dipartimento che su sollecitazione delle Associazioni di categoria interessate o di Confindustria- Federalimentare e con l'ausilio delle nostre Ambasciate negozia con le Autorità dei Paesi interessati appositi Accordi tecnici.
Si tratta nella maggior parte dei casi di negoziazioni dal taglio tecnico che vengono stipulate al fine di garantire l'implementazione dei requisiti veterinari e sanitari lungo l'intera catena produttiva dalle materie prime ai prodotti finali. In alcuni casi invece si tratta di invece di Accordi che nascono dalla volontà di cooperazione tecnico-scientifica in uno o più settori della sanità pubblica e della sanità animale al fine di prevenire il rischio connesso alla diffusione delle malattie infettive ed infestive degli animali (ivi comprese le zoonosi) e delle malattie derivanti dai prodotti di origine animale (tossinfezioni alimentari). La relazione riporta un quadro riassuntivo dei certificati di nuova approvazione oppure rinegoziati nel corso dell'anno 2011.

Ai fini di facilitare la redazione e firma dei certificati sanitari da parte dei veterinari delle Aziende Unità Sanitarie Locali il Dipartimento produce e distribuisce mensilmente un notiziario sulla situazione epidemiologica internazionale delle malattie infettive degli animali. Per dare un quadro più dettagliato delle attività relative al 2011 la Relazione riporta una sintesi riferita alle aree geografiche di maggior interesse.

ITALIA IN ATTESA DEL NUOVO COUNTRY PROFILE FVO

pdfATTIVITA INTERNAZIONALE DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA VETERINARIA.pdf321.53 KB

ATTUALITA'

  • Chiarimenti su aspetti applicativi delle società tra professionisti +

    Un documento  del Notariato scioglie i dubbi intepretativi e applicativi delle società tra professionisti, la nuova dimensione societaria per gli >>>
  • Approvato il Manuale per la gestione dell’anagrafe apistica +

    La Conferenza Stato Regioni ha approvato il Manuale Operativo per la Gestione dell'Anagrafe Apistica Nazionale. >>>
  • IZS: esemplare marsicano morto per infezione da tbc bovina +

    Riunione di emergenza oggi con i Servizi Veterinari per definire le misure necessarie a fronteggiare la situazione. >>>
  • Praticantato veterinario, proposto emendamento nel DDL Lorenzin +

    Un "praticantato professionale facoltativo" destinato ai sanitari neo-iscritti agli Albi Professionali. Lo propone la FNOVI al Ministero della Salute. >>>
  • SSN: la manovra finanziaria taglia spese e stipendi +

    La manovra sui conti di asl e ospedali, in un solo articolo di legge, punta al recupero di risorse che >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • Veterinaria sociale? Ce n'è bisogno ma i politici usano gli animali solo per la caccia al voto +

    Esplode fra i politici- anche di schieramento opposto- la moda dell'assistenza veterinaria gratis. Da Roma a Milano è una 'mania'. >>>
  • Lo spreco alimentare e i medici veterinari +

    Anche il consumo di cibo è un aspetto della vita sociale che non ci può lasciare indifferenti. >>>
  • Ippica: non abbiate paura del nuovo +

    Da ormai quasi due anni stiamo lavorando su un progetto di Riforma, conosciuto come Lega Ippica Italiana. >>>
  • Una lista pubblica dei prodotti alimentari ritirati? +

    La pubblicazione dei nominativi delle imprese oggetto di allerta è davvero utile ai consumatori? >>>
  • Gestione e responsabilità del nuovo veterinario +

    Il moderno veterinario non può più essere solo un clinico: le imprese gli chiedono di saper "gestire" la mandria e >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • PUGLIA, PROROGA CONVENZIONE ANAGRAFE E MOVIMENTAZIONE ANIMALI +

    DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 2 aprile 2014, n. 584
    Proroga della convenzione fra l' Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Puglia e >>>
  • PUGLIA, BANCA DATI PER L'OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO VETERINARIO +

    DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 2 aprile 2014, n. 583
    Proroga della convenzione fra l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Puglia e della >>>
  • PUGLIA, ALBO DELLE ASSOCIAZIONI PER LA PROTEZIONE ANIMALI +

    DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 2 aprile 2014, n. 563
    Legge regionale 3 aprile 1995, n.12 art.13- Integrazione DGR n. 154 >>>
  • ABRUZZO, ISCRIZIONE NELL'ELENCO REGIONALE AUDITORS +

    DETERMINAZIONE 02.04.2014, n. DG21/30. Iscrizione nell'Elenco Regionale degli Auditors. >>>
  • SICILIA, PIANO DI SORVEGLIANZA DELL'INFLUENZA AVIARIA 2014 +

    DECRETO 3 marzo 2014.
    Piano regionale di sorveglianza nei confronti dell'influenza aviaria anno 2014
    REGIONE SICILIA 11 Aprile 2014 n. >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria