Giovedì, Aprile 02, 2015
[
19:04 Salute: a primavera scatta il trend 'detox', ma occhio ai bluff e agli errori   -    12:19 Sesso: traditori nel Dna, infedeltà genetica sotto la lente degli psichiatri   -    13:45 Ricerca: ecco i volti più belli del mondo secondo la scienza, identikit con e-fit   -    09:24 Salute: ultracentenari 'seriali', per figli 35 volte più facile passare i 100   -    19:36 Ora legale: disagi e umore in picchiata incombono su 9 mln italiani   -    15:44 Pasqua: esperti, 10 consigli per acquistare carne e cioccolato in sicurezza   -    17:40 Scienza: dinosauri non sono da maschi, protesta bimba su Twitter   -    18:28 Psicologia: l'esperto, curiosità, riflessione e autocontrollo per essere felici   -    15:56 Salute: equinozio di Primavera, record concepimenti in alcune zone d'Italia   -    12:21 Festa papà: nuovi padri più giocherelloni, 60% gioca con figli nel week end   -    
]
Immagine
Il principio attivo è “deslorelina acetato”, la categoria farmaceutica “Ormoni Liberatori delle Gonadotropine”. Il nuovo farmaco Suprelorin, di cui la Commissione Europea ha autorizzato l’immissione in commercio la scorsa settimana, è indicato per l'induzione dell'infertilità temporanea in cani maschi sani, interi, sessualmente maturi, che non sono stati castrati. L’impianto- si legge in un comunicato della European Medicine Agency, deve essere inserito per via sottocutanea nella pelle flaccida del dorso, tra la parte inferiore del collo e l’area lombare. Suprelorin inizia a essere efficace dopo circa sei settimane, e l’effetto continua per sei mesi, in seguito ai quali l’impianto può essere ripetuto, se necessario. L’efficacia è immediata in caso di reimpianto a distanza di circa sei mesi dalla precedente somministrazione. I cani maschi smettono di produrre sperma e la loro libido viene ridotta. Se un cane trattato con Suprelorin si accoppiasse con una femmina in calore, spiega l’EMEA, le possibilità che la cagna rimanga gravida sarebbero estremamente basse. Suprelorin è stato studiato in condizioni reali in cani di peso compreso tra 10 e 25 kg, che sono stati osservati fino a un anno dopo l’inserimento dell’impianto. Gli studi hanno preso in esame l’effetto di Suprelorin sui livelli ematici di testosterone, le dimensioni dei testicoli e la capacità dei cani di produrre sperma per la raccolta. In alcuni di questi studi, i cani hanno assunto Suprelorin più di una volta e sono rimasti sotto osservazione fino a un anno in seguito alla somministrazione dell’impianto definitivo. La sicurezza di Suprelorin è stata analizzata dopo aver somministrato ai cani più di 10 volte la dose raccomandata. Il 10 luglio la Commissione europea ha rilasciato alla Cyton Biosciences un’autorizzazione all’immissione in commercio per Suprelorin, valida in tutta l’Unione europea.

ATTUALITA'

  • Trasparenza gestionale delle ASL, novità in arrivo +

    Trasparenza e controllo gestionale sulle attività contabili e di spesa delle ASL. De Filippo annuncia interventi normativi e un progetto >>>
  • Eletto il nuovo Comitato Centrale della FNOVI +

    Nuovi ingressi nel Comitato Centrale e nel Collegio dei Revisori. Il 1 aprile la prima convocazione per l'attribuzione delle cariche. >>>
  • Elezioni FNOVI: seggi chiusi scrutinio in corso +

    Chiusi i seggi per il rinnovo del Comitato Centrale della Fnovi. In corso lo spoglio delle schede. >>>
  • Misteriosi decessi al maneggio, la Asl avvia accertamenti +

    Il bilancio è di quattro cavalli e un'asina deceduti. È giallo sulle cause. I proprietari insieme ai veterinari dell'Usl 7 >>>
  • Ippica, nominati gli Organi di giustizia sportiva +

    Il Mipaaf ha varato le norme di procedura disciplinare modificate e l'elenco dei componenti gli Organi giustizia sportiva in carica >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

EDITORIALE

  • La Medicina narrativa +

    I medici veterinari comportamentalisti, prima ancora del suo avvento, hanno anticipato la medicina narrativa. >>>
  • Non è un Paese per professionisti +

    Senza usare tanti giri di parole, la classe politica italiana ha voltato le spalle ai professionisti e al lavoro autonomo intellettuale. >>>
  • La complicazione ci piace di più +

    Tra i fattori che influiscono sulla competitività di un Paese vanno considerati anche i controlli che le imprese subiscono da >>>
  • Un nuovo modello organizzativo per la prevenzione? +

    Con l'approvazione del Patto per la salute 2014-2016, viene confermata dall'accordo Stato-Regioni la  tendenza che, da alcuni anni, caratterizza la >>>
  • Patto della Salute, complessità delle strutture e qualità dei servizi +

    In Europa la sorveglianza sanitaria finalizzata alla sicurezza alimentare si muove a macchia di leopardo per le diverse sensibilità e >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

REGIONI

  • VALLE D'AOSTA, GRADUATORIE 2015 DI MEDICINA VETERINARIA +

    Deliberazione del Direttore generale 9 marzo 2015, n. 270. Azienda USL Valle d'Aosta
    Approvazione della graduatoria definitiva di medicina veterinaria, a valere >>>
  • CAMPANIA, PIANO DI CONTROLLO SULLA PRESENZA DI OGM NEGLI ALIMENTI +

    Decreto Dirigenziale n. 37 del 25/03/2015
    PIANO REGIONALE DI CONTROLLO UFFICIALE  SULLA  PRESENZA DI ORGANISMI GENETICAMENTE MODIFICATI (OGM) NEGLI ALIMENTI PER >>>
  • SICILIA, LINEE GUIDA CIRCA LA PARATUBERCOLOSI BOVINA +

    DECRETO 23 febbraio 2015.
    Recepimento dell'Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano Rep. >>>
  • ABRUZZO, RIORDINO DELL'IZS DELL'ABRUZZO E DEL MOLISE +

    Legge Regionale 24 Marzo 2015 n. 6
    Modifiche e integrazioni alla legge regionale 21 novembre 2014, n. 41 (Riordino dell'Istituto Zooprofilattico >>>
  • VENETO, GRADUATORIE 2015 MEDICI SPECIALISTI AMBULATORIALI INTERNI +

    Deliberazione del Direttore Generale n. 51 del 20 febbraio 2015.
    AZIENDA ULSS N. 6, VICENZA
    Approvazione graduatorie provinciali dei medici >>>
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prof.veterinaria